• Articolo Shanghai, 12 giugno 2019
  • Inaugurata la più grande stazione di rifornimento idrogeno al mondo

  • La struttura, realizzata all’interno dello Shanghai Chemical Industry Park, è in grado di alimentare quotidianamente fino a 500 auto a fuel cell

rifornimento idrogeno

 

Entro il 2020 la Cina avrà più di 100 stazioni di rifornimento idrogeno attive

(Rinnovabili.it) – Taglio del nastro in Cina per “la più grande e più avanzata” stazione di rifornimento idrogeno al mondo: ben 8000 metri quadrati con un capacità d’offerta di circa 2 tonnellate di gas. L’annuncio arriva dallo Shanghai Chemical Industry Park, prima zona industriale cinese specializzata nello sviluppo di prodotti chimici e petrolchimici di livello mondiale, che ha sviluppato la gigantesca infrastruttura in collaborazione con la casa automobilistica statale SAIC Motor. L’obiettivo dei due partner era quello di fornire una base dimostrativa nazionale per le future stazioni di rifornimento dedicate ai veicoli a fuel cell, trasformando nel contempo Shanghai in un hub di innovazione di livello mondiale per il settore.

Una missione parzialmente compiuta dal momento che il progetto ha, per ora numeri unici, al mondo: in un giorno è in grado di fare il pieno fino a 500 auto, 100 autobus o 300 veicoli commerciali leggeri, offrendo un rifornimento a pressioni di 35 megapascals e 70 megapascal.

 

>>Leggi anche Economico e sostenibile, produrre idrogeno non è mai stato più facile<<

 

A regime non supporterà solo i 20 bus SAIC operanti nella regione, ma alimenterà anche i servizi commerciali locali. L’idrogeno non sarà tuttavia “verde”: il vettore, come è facile intuire, sarà ottenuto dai sottoprodotti del vicino complesso chimico, in quello che SAIC Motor definisce “un aiuto attivo all’economia circolare di Shanghai”.

 

Per il governo centrale la nuova stazione di rifornimento costituisce una tessera fondamentale nella sua strategia dedicata ai trasporti alternativi. In questo contesto si inserisce anche il piano, annunciato lo scorso 24 maggio, per realizzare un corridoio dell’idrogeno nella regione del delta del fiume Yangtze. Il corridoio includerà quattro autostrade, ciascuna con stazioni di rifornimento idrogeno, a Shanghai e Jiangsu, nella provincia di Zhejiang e Anhui, in funzione, secondo il cronoprogramma, a partire dal 2021. Gli esperti stimano che ci saranno almeno 10.000 automobili a celle a combustibile sulle strade cinesi entro il 2020 e altre 100 stazioni di rifornimento.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *