• Articolo Roma, 27 dicembre 2012
  • Un documento consultabile sul sito del Gestore

    Il GSE mette in chiaro il costo degli incentivi alle FER

  • Grazie all’aiuto del GSE sarà più semplice capire a quanto ammonta il “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” alle fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Il GSE, Gestore dei Servizi Energetici, ha attivato il contatore del “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” alle fonti rinnovabili. Consultabile sul sito www.gse.it il contatore evidenzia quanto riconosciuto agli impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici come definito dall’art. 2 del D.M. 6/7/2012.

 

In particolare le tipologie degli incentivi considerati nel contatore sono le seguenti:

  • incentivi previsti alle FER dai precedenti provvedimenti di incentivazione: Tariffe CIP 6/92 (esclusivamente per la parte spettante alle fonti rinnovabili), Certificati Verdi, Tariffe Onnicomprensive e Conto Energia Solare Termodinamico;
  • Incentivi introdotti per le fonti rinnovabili (FER) dal recente D.M. 6/7/2012.

Per chiarire al meglio il meccanismo sul sito del GSE  è presente la tabella che esplica, voce per voce, quali sono le fonti incentivate e con quali modalità, ripartite per classi di potenza e per tipologia di impianto. Sul documento inoltre sarà possibile capire con quali modalità vengono calcolati gli oneri indicati.

Aggiornato al 30 novembre 2012, in riferimento ai soli impianti incentivati con il provvedimento CIP 6, con i Certificati Verdi e con le Tariffe Onnicomprensive, il costo indicativo annuo è stato calcolato pari a 3,4 miliardi di euro e non potrà superare, in base a quanto riportato dall’art. 3 del D.M. 6/7/2012, i 5,8 miliardi di euro annui.