• Articolo Astana, 22 febbraio 2013
  • Un progetto da attuare entro il 2020

    Il Kazakistan pensa a 34 nuove centrali elettriche

  • Il governo kazako sta lavorando al piano di costruzione di 34 centrali elettriche alimentante da fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Entro il 2020 il Kazakistan avrà 34 nuove centrali energetiche a basso impatto ambientale. I progetti di generazione energetica da fonte rinnovabile si concentreranno sull’eolico, l’idroelettrico e le centrali solari secondo quanto riferito da Ministero dell’industria e delle nuove tecnologie. Le stime rivelano inoltre che la capacità complessiva delle centrali arriverà 1.362 MW; di questi 1081 saranno prodotti da 13 impianti eolici, 205 ottenuti da 17 centrali idroelettriche e 76 MW da 4 centrali solari.

La centrali eolica più potente (300 MW) sarà costruita nella regione Kargala nel 2015 mentre un impianto da 100 MW verrà costruito nella regione Saryssu. La più grande centrale idroelettrica, con una potenza di 60,8 MW, sarà costruita presso il fiume Shelek. L’area possiede al momento il più alto numero di centrali idroelettriche e vedrà la realizzazione di altri 11 impianti entro il 2020.

Per quanto riguarda il solare invece l’impianto più grande, vanterà un totale di 24 MW di capacità istallata.

Il piano energetico è stato lanciato dopo aver scoperto che il potenziale eolico del paese è dieci volte superiore rispetto a quanto energeticamente necessario, con investimenti che proverranno sia dal settore privato che dal pubblico.