• Articolo Baku, 30 gennaio 2013
  • Dal Ministero dell'Industria e dell'Energia

    La rivoluzione delle rinnovabili dell’Azerbaigian

  • Il Paese investirà 8,9 miliardi di dollari nella produzione di energia verde. In definizione il programma di incentivi governativi dedicati alle green energy

(Rinnovabili.it) – E’ tempo di investire nelle rinnovabili anche per lo stato dell’Azerbaigian. Il Ministero dell’Industria e dell’Energia ha annunciato che il governo stanzierà ben 8,9 miliardi di dollari per aumentare la produzione elettrica verde a livello nazionale. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa locale news.az, l’obiettivo di Baku è di portare la quota di green energy al 20% entro il 2020. “Secondo le nostre stime, questo richiederà almeno sette miliardi di investimenti entro il 2020. In confronto, nel corso degli ultimi quattro anni sono stati investiti nel settore solo 100 milioni di dollari”, ha commentato il ministro Ramiz Rezaev nel corso di una conferenza tenutasi nella capitale.

 

Il fondo supporterà il nuovo meccanismo incentivante dedicato alle rinnovabili asiatiche, il cui testo legislativo è attualmente in fase di definizione. Il governo, inoltre, sta lavorando alla creazione di un «Catasto Solare», con l’obiettivo di individuare le aree del paese più idonee all’installazione di impianti a energia fotovoltaica. “Il Ministero – continua Reazaev – sta sviluppando infine una strategia a medio termine per il settore, progettata per l’arco di tempo 2012-2015. Per poter soddisfare il target prefissato, il Paese dovrebbe creare le giuste condizioni per attirare gli investitori, sviluppare un quadro giuridico ad hoc migliorare la regolamentazione delle tariffe”.