• Articolo Londra, 5 aprile 2012
  • Un finanziamento annunciato dal ministro Baker

    Uk: dal DECC 20 mln per le energie marine

  • Dal DECC britannico arriva il fondo messo a disposizione di nuovi progetti di sfruttamento di onde e maree

(Rinnovabili.it) – E’ stato assegnato dal Dipartimento britannico per l’Energia e il Cambiamento Climatico un nuovo fondo a sostegno delle energie marine. Del valore di 20 milioni di sterline il budget viene messo a disposizione degli sviluppatori che vorranno candidarsi e proporre le proprie idee.

Legato al Marine Energy Array Demonstrator (MEAD) scheme, il progetto dà tempo fino al 1° di giugno per presentare le domande, per poi passare all’annuncio dei vincitori entro la fine dell’anno. “Questo programma aiuterà a portare alla fase successiva di sviluppo le tecnologie per lo sfruttamento della potenza marina, ad oltrepassare la fase dimostrativa di una serie di dispositivi per lo sfruttamento di onde e maree posizionate a schiera in mare aperto,” ha dichiarato il ministro dell’energia e del cambiamento climatico Greg Barker in un comunicato. “Questo ci porterà avanti verso la realizzazione delle nostre ambizioni di generare di energia elettrica dalle onde e maree, alimentando case e imprese in tutto il tutto il Regno Unito con elettricità verde”.

Il DECC ha specificato che i candidati dovranno dimostrare di essere in grado di realizzare impianti adatti alla produzione di almeno 7 GWh di elettricità da onde e maree operativi già a partire dal 2016.