• Articolo Bari, 25 ottobre 2012
  • Nicastro:”Stop alla frammentazione,visione globale degli impatti”

  • Elaborato nuovo provvedimento sull’approccio della Regione al tema degli impianti per lo sfruttamento di energia rinnovabile

“Lavorando di concerto ai colleghi di giunta con delega allo sviluppo economico, all’agricoltura e alla mobilità siamo giunti ad un provvedimento importante in termini di prospettiva per l’approccio della Regione al tema degli impianti per lo sfruttamento di energia rinnovabile. Il tema degli impatti cumulativi ai fini dell’espressione di pareri di compatibilità e dell’integrazione tra tutte le sensibilità ambientali all’interno del procedimento di Via è finalmente stato affrontato e risolto, sotto il profilo conoscitivo”. A dichiararlo l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro.

 

“Le fonti rinnovabili, ancorché compatibili con l’idea di abbandono della produzione di energia da fossile, sono un bene prezioso sia sotto il profilo economico che sul piano della sostenibilità ambientale e dell’impatti sul territorio. Una visione strategica comune a tutti gli enti cui è in capo una qualche funzione autorizzativa, una anagrafe di tutte le installazioni autorizzate, in fase di autorizzazione o per cui è stato avviato l’iter, sono quinti elementi fondamentali – prosegue Nicastro – per far si che una opportunità non diventi un sacrificio o, perggio, un pregiudizio per la nostra Regione”.