• Articolo Potenza, 11 luglio 2012
  • Basilicata hub della cultura energetica a 360°

  • Per il presidente della Regione è “fondamentale la scelta di puntare sul risparmio energetico accanto alla produzione di energie rinnovabili”

“Il gesuita Anthony de Mello diceva che le parole più belle sono quelle non dette. Mutuando il suo pensiero possiamo dire che l’energia più pulita è sicuramente quella non consumata, perché il risparmio energetico è la prima leva su cui agire”. Così il Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, in occasione della presentazione dei Piani di Azione per l’energia sostenibile presentati dai comuni di Oppido Lucano, Tito e Tolve d’intesa con la SelSpa.
“Quando abbiamo pensato a mettere in campo la Società Energetica lucana, con funzioni di energy provider regionale – ha detto De Filippo – abbiamo pensato a fornire uno strumento alle nostre amministrazioni per cogliere obiettivi che richiedono conoscenze e specificità di cui non tutti i Comuni, specie quelli più piccoli, si possono avvalere direttamente. Oggi prendiamo atto del fatto che l’azione della società riesce ad articolarsi su più fronti, dalla produzione di energie rinnovabili alla razionalizzazione degli acquisti per gli enti, dalla pianificazione energetica della pubblica amministrazione alle iniziative per il coinvolgimento dei privati nelle pratiche virtuose. In questo modo la Basilicata si propone come un avanzato hub energetico che non si limita alla produzione ma si incentra sulla cultura dell’energia a 360 gradi”.