• Articolo Varsavia, 8 agosto 2012
  • I nuovi incentivi di Varsavia alle green energy

    Polonia: vento e sole rimpiazzeranno le biomasse?

  • Il disegno di legge sulle rinnovabili favorisce le tecnologie del fotovoltaico e dell’eolico on-shore a discapito del settore che ha reso grande il Paese

(Rinnovabili.it) – Dopo mesi di discussioni il nuovo progetto legge della Polonia dedicato al suo settore delle Green Energy ha finalmente visto la luce. Il governo ha presentato in questi giorni il nuovo provvedimento con cui aiutare il comparto eolico e solare e con cui Varsavia cercherà di rispettare l’obiettivo assegnatole dalla Ue del 15% di energie rinnovabili entro il 2020 nella produzione energetica nazionale.

La bozza , che in questi mesi ha subito veri e propri stravolgimenti, nella sua forma attuale mette praticamente fine al generoso sostengo che il Paese ha offerto fino oggi alla biomassa preferendo invece supportare la tecnologia eolica e quella fotovoltaica che ad oggi ha fatto ben pochi progressi in Polonia; nel dettaglio il provvedimento concede agli impianti energetici alimentati di biomassa incentivi per solo cinque anni, contro i 15 di copertura per wind farm e centrali solari. Per molti esperti del settore, il drastico taglio al supporto della co-combustione costituisce una sorpresa inaspettata, soprattutto in considerazione della forte dipendenza della Polonia dal carbone, e l’apparente mancanza di desiderio da parte del governo di cambiare velocemente il mix energetico. Il progetto dovrebbe comunque essere ancora discusso e non dovrebbe vedere la luce prima dell’inizio del 2013.