Tutte le News | Reti di distribuzione
mini-grid04 luglio 2019

Mini-grid, potrebbero fornire elettricità a 500mln di persone nel 2030

La Banca Mondiale fa il punto sull’industria e il mercato globale, analizzando costi e innovazioni tecnologiche

microgrid10 giugno 2019

Microgrid, la chiave per un futuro di comunità energetiche rinnovabili

Un gruppo di ricercatori italiani ha sviluppato un metodo che consente un uso più efficiente dell’energia tra comunità di case intelligenti e rinnovabili distribuite

Resilienza del sistema elettrico24 settembre 2018

Resilienza del sistema elettrico: gli incentivi alla rete

L’ARERA pubblica una nuovo documento di consultazione. Il tema: l’introduzione di un meccanismo incentivante degli investimenti finalizzati all’incremento della resilienza delle reti di distribuzione

Accumuli domestici interconnessi06 novembre 2017

Germania: Accumuli domestici interconnessi per stabilizzare la rete

Sonnen e TenneT testeranno per sei mesi l’integrazione dei dispositivi di storage domestici nel sistema di distribuzione dell’energia elettrica grazie alla tecnologia blockchain

smart community27 ottobre 2017

Benetutti, prima smart community della Sardegna

Tre gli obiettivi del progetto: promuovere l’autoconsumo istantaneo, massimizzare il consumo locale dell’energia e abbattere i costi energetici per cittadini e imprese.

bando smart grid21 giugno 2017

Invitalia affianca il Mise: bando da 80mln per le smart grid

Al via la prima opportunità di finanziamento promossa dal PON IC per lo sviluppo e il miglioramento delle reti intelligenti di distribuzione dell’energia

bando efficienza e micro reti09 giugno 2017

La Sardegna presenta il nuovo bando efficienza e micro-reti

Risparmiare energia e migliorare la qualità dell’ambiente, a partire dagli edifici pubblici, quelli dei Comuni e delle Province in particolare. Questo l’obiettivo del nuovo bando sardo

rinnovabili19 aprile 2017

Cina leader delle rinnovabili? In realtà spreca fino al 50% della produzione

Greenpeace lancia l’allarme: reti poco flessibili e la priorità concessa alle centrali a carbone stanno facendo sprecare alla Cina importanti quote di produzione verde