• Articolo Roma, 5 luglio 2012
  • Il Gruppo metterà insieme alcune realtà attive nel settore delle reti di trasmissione e distribuzione di energia elettrica

    Anie fonda il “Gruppo Sistemi di accumulo”

  • Uno dei principali obiettivi dell’Associazione sarà quello di agevolare lo sviluppo di tecnologie innovative per smart grid e FER

(Rinnovabili.it) – Con l’intento di operare delle scelte di investimento condivise nell’ambito dello sviluppo dei Sistemi di Accumulo Elettrochimico, l’Associazione Energia di Confindustria Anie, ha deciso recentemente di fondare un nuovo ‘Gruppo’ che metterà insieme alcune realtà, già da tempo attive nel settore delle reti di trasmissione e distribuzione di energia elettrica, impianti di produzione da fonti rinnovabili e applicazioni di tipo residenziale.

Uno dei principali obiettivi del “Gruppo Sistemi di Accumulo” sarà, in particolare, quello di accelerare da un lato lo sviluppo di soluzioni innovative per le smart grid del futuro ad impatto ambientale ‘zero’, e dall’altro, di agevolare la diffusione di  nuove tecnologie in grado di compensare le “fluttuazioni di corrente” della rete elettrica causate dalle sorgenti di energia rinnovabile. Secondo Anie, la scelta di costituire questo Gruppo – che potrà contare su una filiera industriale comprendente sia i produttori di componenti elettrochimici che le aziende operanti nel comparto dei sistemi elettrici – sarebbe inoltre stata dettata dalle incoraggianti prospettive di crescita del settore: investimenti “potenziali” pari a 2 miliardi di euro nei prossimi 5 anni. Questo anche perché Terna ed Enel, i maggiori operatori nell’ambito della trasmissione e distribuzione elettrica, hanno annunciato recentemente di voler investire nel comparto dei Sistemi di Accumulo.