• Articolo Pisa, 7 maggio 2012
  • L’impianto sperimentale è stato inaugurato oggi presso l’istituto di ricerca Enel di Pisa

    Con Tob, le FER al servizio dei Paesi poveri

  • La nuova struttura consentirà di distribuire elettricità a basso costo nelle aree dove l’approvvigionamento energetico è scarso o assente

(Rinnovabili.it) – Sarà un “sistema di generazione elettrica innovativo per utenze isolate, costituito da un gazebo di legno coperto di pannelli fotovoltaici e dotato di un accumulatore”, la nuova soluzione ‘economicamente conveniente’, attraverso cui verrà  distribuita energia nei Paesi più poveri e remoti del mondo. Partendo da questo obiettivo, l’impianto sperimentale ‘Tob’ (acronimo di Triangle-based Omni-purpose Building) è stato inaugurato oggi presso l’istituto di ricerca Enel di Pisa e sarà presto incluso nel World Food Program dell’Onu che, insieme alla partecipazione di Enel Cuore, (la Onlus che opera nel campo della solidarietà e del sociale) con il network Architecture For Humanity, avrà il compito di garantire l’applicabilità del progetto nelle aree del mondo della Terra dove l’approvvigionamento energetico è scarso o assente.

“Questa inaugurazione – ha dichiarato Livio Vido, Direttore Ingegneria e Ricerca Enel – costituisce un momento importante perché conferma la leadership della Ricerca Enel in termini di innovazione tecnologica in campo energetico. “TOB – prosegue Vido – rappresenta una soluzione semplice, di basso costo, facilmente fruibile e installabile, che apre prospettive importanti nella diffusione di elettricità nelle aree più remote del mondo”. L’energia prodotta da Tob inoltre, è resa disponibile grazie all’inserimento di sistemi di accumulo energetico all’interno della sua struttura, tra cui, l’integrazione stessa di moduli fotovoltaici e altri sistemi di generazione da fonti rinnovabili, assemblati a seconda delle “risorse naturali” presenti nei diversi siti di installazione.

La struttura in particolare, integra 5,4 kW di pannelli fotovoltaici a film sottile e ospita batterie per garantire la fornitura di energia elettrica e servizi anche in assenza di sole per quattro ore. Infine, il sistema TOB è stato progettato per essere abitabile e consentirà il suo impiego in diverse contesti per la realizzazione di scuole, ambulatori, rifugi montani o resort turistici.