• Articolo Bruxelles, 27 luglio 2012
  • 400 mln per i progetti della Snam Spa

    La BEI finanzia due nuovi gasdotti italiani

  • Dall’accordo tra BEI e CDP un finanziamento a sostegno dei progetti della italiana Snam per la costruzione di 2 nuovi gasdotti nel nord Italia

(Rinnovabili.it) – La Banca Europea degli Investimenti (BEI) e la Cassa Depositi e Prestiti (CDP) hanno approvato un contratto di finanziamento a 20 anni per un totale di 400 milioni di euro a favore della Snam Spa in modo da riuscire a d’assicurare il programma di investimenti pluriennale del Gruppo. I prestiti saranno utilizzati per aiutare la costruzione di due nuovi gasdotti nel nord Italia e del relativo impianto per la connessione alla griglia esistente, volto a rafforzare la sicurezza dell’approvvigionamento di gas e assicurando alla rete una maggiore flessibilità.

Il primo gasdotto, circa 150 km di lunghezza, si trova tra Poggio Renatico (Emilia Romagna) e Cremona e il secondo, circa 170 km di lunghezza, è tra Zimella (Veneto) e Cervignano (Lombardia). L’impianto per collegare la pipeline  Zimella-Cervignano alla rete nazionale del gas sarà invece ubicato a Sergnano, in provincia di Cremona.

I lavori per la realizzazione delle infrastrutture, il cui costo complessivo è stimato a circa 950 milioni di euro, migliorerà la rete di trasmissione in una zona geografica strategica all’interno del sistema italiano del gas e prevede la rimozione di circa 300 km di gasdotti esistenti.

Questa operazione tra EIB e CDP consolida la cooperazione tra le due istituzioni a sostegno della crescita delle infrastrutture e ide sistema di produzione di gas in Italia e risponde alle aspettative della convenzione quadro per l’attività operativa firmata da CDP e dalla BEI nel 2009.