• Articolo Lusaka, 21 maggio 2012
  • Un impegno da 30 mln di dollari

    La BEI finanzia la rete nazionale dello Zambia

  • Per migliorare l’accesso energetico e raddoppiare la capacità di trasmissione della rete, la BEI ha concesso allo Zambia un finanziamento da 30 mln di dollari

(Rinnovabili.it) – La Banca Europea per gli Investimenti ha finanziato un progetto per garantire il collegamento energetico dello Zambia alla rete nazionale. La BEI ha investito infatti 30 milioni di dollari per l’aggiornamento del Kafue, la linea di trasmissione che andrà a migliorare la distribuzione regionale dell’energia e raddoppierà la capacità di trasmissione collegando l’impianto idroelettrico delle cascate Victoria e Lusaka. Iniziativa considerata prioritaria nell’agenda dell’Electricity Supply Corporation dello Zambia servirà per rafforzare la rete sfruttando l’unica connessione presente nel sud-ovest del paese. In questo modo la capacità di trasmissione complessiva sarà aumentata da 120 MW a 360 MW riducendo così il rischio di blackout elettrici e diffondendo l’uso delle energie rinnovabili nella regione mediante un maggiore accesso all’energia idroelettrica e la riduzione della dipendenza dello Zambia dall’elettricità generata da petrolio e carbone.

A firmare gli accordi a Lusaka il ministro delle Finanze dello Zambia, Alexander Chikwanda, e gli alti funzionari della Banca europea per gli investimenti oltre ai rappresentanti della Electricity Supply Corporation Zambia e della delegazione dell’Unione europea. “L’accesso all’elettricità è essenziale per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e promuovere lo sviluppo sostenibile. L’aggiornamento del Kafue – linea di trasmissione Livingstone – aiuterà gli sforzi del governo dello Zambia a garantire che una fornitura affidabile di energia possa tenere il passo con la crescita economica in Zambia e migliorare la distribuzione di energia elettrica in tutta l’Africa australe”.

La Banca europea per gli investimenti è impegnata a sostenere il settore energetico dello Zambia e contribuire al raggiungimento degli obiettivi globali evidenziati dall’Anno internazionale per l’energia sostenibile per tutti”, ha specificato Plutarchos Sakellaris, Vice Presidente della Banca europea per gli investimenti.

“Sappiamo tutti che l’accesso all’energia è fondamentale per lo sviluppo dello Zambia. L’energia è importante per la fornitura di servizi sanitari, per l’istruzione, per la sicurezza alimentare, per le attività commerciali e lo sviluppo economico in generale. Attraverso la promozione della nostra tecnologia, delle competenze e degli aiuti finanziari l’UE contribuisce ad aumentare l’accesso ai servizi energetici per la popolazione dello Zambia”. ha detto l’ambasciatore Hervio Gilles, capo della delegazione dell’Unione europea alla Repubblica di Zambia.