• Articolo Milano, 13 gennaio 2012
  • Il finanziamento da 95 milioni di euro avrà una durata di 15 anni

    La BEI sottoscrive un piano d’investimenti sul teleriscaldamento

  • Grazie all’accordo finanziario la A2A realizzerà una serie di progetti per lo sviluppo delle reti di teleriscaldamento nell’area metropolitana milanese

(Rinnovabili.it) – Un accordo finanziario da 95 milioni di euro finalizzato alla realizzazione di progetti per lo sviluppo delle reti di teleriscaldamento è stato sottoscritto tra la BEI (Banca Europea per gli Investimenti) e la A2A, società ideatrice dell’iniziativa. Il piano d’investimenti, ha l’obiettivo di massimizzare complessivamente il contributo di calore generato dagli attuali termovalorizzatori ed impianti di cogenerazione presenti nell’area metropolitana milanese (comuni di Milano, Novate Milanese e Sesto San Giovanni) e di aumentare la produzione di calore da fonti innovabili del Gruppo societario. La BEI ha inoltre valutato positivamente i progetti di A2A per il quinquennio 2011-2015, giudicandoli in linea con i criteri di finanziamento nel settore dell’energia, in quanto ottimizzeranno il mix di produzione di calore e ridurranno il consumo di combustibili di origine fossile, contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi posti dalla Ue.

E’ dallo scorso anno che la Banca europea sta orientando un ampio e complesso programma di investimenti che definisce tra le sue priorità (nel periodo 2011-13), interventi che comprendono la promozione di un’energia sicura, competitiva e sostenibile e la protezione dell’ambiente, privilegiando in questo caso, la lotta ai cambiamento climatici, le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e la gestione sostenibile delle risorse idriche in conformità ai principi, alle pratiche e alle norme europee.