• Articolo Boulder, 22 ottobre 2012
  • Una nuova analisi della Pike Research

    Microgrid pronte a crescere entro il 2018

  • Le microreti, in grado di gestire al meglio domanda e offerta energetica limitando gli sprechi, quintuplicheranno entro il 2018

(Rinnovabili.it) – La Pike Research ha portato avanti uno studio che mette in evidenza come l’attuale rete elettrica, che comprende impianti di produzione, linee di distribuzione e regolatori di tensione verrà integrata grazie alla crescita delle micro reti, che quintuplicheranno a livello mondiale entro il 2018. La rete elettrica tradizionale si differenzia dalle micro-reti, che offrono dei vantaggi considerati unici. Questa soluzione tecnologica riduce infatti al minimo le perdite di energia perché riescono a regolare meglio il rapporto tra domanda e offerta, soprattutto quando l’energia prodotta proviene da fonti rinnovabili.

 

Secondo il documento redatto dalla società di ricerca la capacità mondiale di generazione distribuita delle microreti aumenterà di 5 volte nel corso dei prossimi sei anni passando dai 764 megawatt del 2012 a quasi 4.000 MW nel 2018.

 

“Gli impianti di generazione distribuita (DG) sono il fondamento di ogni microgrid” ha affermato il senior analist Peter Asmus “anche se la maggior parte dei DG è alimentata da combustibili fossili, principalmente diesel, i recenti tassi di crescita confermano che la rapida crescita delle tecnologie di generazione di energia distribuita combinano la produzione di elettricità e calore con sistemi fotovoltaici stimolati anche dal calo dei prezzi del gas naturale e dei moduli pv”.

 

Nel corso dei prossimi 6 anni, rivela il rapporto, la cogenerazione, le celle a combustibile e lo stoccaggio energetico prenderanno ulteriormente piede.

Il rapporto Microgrid Enabling Technologies fornendo un’analisi dettagliata della componentistica necessaria alla creazione di una microgrid formula anche le stime di crescita valutando le possibilità reali di connessione alla rete o di connessione remota a seconda delle nazioni.