• Articolo Canberra, 18 dicembre 2012
  • Concessi nuovi fondi ai progetti di cooperazione scientifica

    Ricerca solare, la collaborazione Usa-Australia continua

  • La nuova generazione fotovoltaica e del solare termico può contare sul lavoro congiunto dei ricercatori australiani e statunitensi e su un finanziamento di 83 milioni di dollari

(Rinnovabili.it) – Oltre 83 milioni di dollari. Questa la cifra che è stata messa a disposizione del progresso solare congiunto tra Washington e Canberra. Il finanziamento è stato annunciato in questi giorni dal Solar Australian Institute (ASI) per voce del ministro australiano delle Risorse e dell’ambasciatore degli Stati Uniti in Australia.

 

Nel dettaglio i fondi, messi a disposizione attraverso l’ASI, includono 68 milioni di dollari per due programmi di ricerca della durata di otto anni e 15,5 milioni dollari per 11 progetti di ricerca congiunta. Si tratta di un’iniziativa, come spiega Mark Twidell a capo dell’Istituto australiano, che mira ad accelerare il ritmo dell’innovazione solare unendo “i punti di forza complementari di entrambe le nazioni per rintracciare velocemente la commercializzazione di nuove tecnologie solari e diminuirne i costi”.

 

“Abbiamo unito le forze con l’Agenzia australiana energie rinnovabili (ARENA) per finanziare i programmi di collaborazione nella ricerca e guidare l’innovazione, costruire nuove abilità e fornire percorsi di commercializzazione per le nuove tecnologie”, ha concluso Twidell. L’ASI e i suoi progetti saranno inglobati in ARENA dal 1° gennaio 2013.