• Articolo Roma, 3 giugno 2013
  • Con il recepimento della Direttiva comunitaria 2010/31/UE

    Rinnovabili: installatori, proroga di un anno per l’abilitazione

  • Si sposta ad agosto 2014 la scadenza dell’obbligo legato al corso d’abilitazione professionale come installatore e manutentore. Accesso anche a chi dotato di sola esperienza lavorativa

Rinnovabili: installatori, proroga di un anno per l’abilitazione(Rinnovabili.it) – Cambiano le regole per i lavoratori nel settore delle energie rinnovabili. Con l’approvazione del provvedimento che recepisce la Direttiva comunitaria 2010/31/UE, il Governo di fatto proroga la scadenza per l’obbligo dell’abilitazione professionale per gli installatori di impianti green. Tale vincolo era stato introdotto con il Decreto Romani e prevedeva che, per svolgere l’attività di installazione e manutenzione straordinaria di impianti alimentati a rinnovabili, si seguisse entro agosto 2013 un corso di formazione certificata accessibile però solo a quanti avessero conseguito almeno il diploma di maturità. In altre parole venivano esclusi dall’abilitazione coloro che avevano maturato la propria esperienza esclusivamente sul campo.

 

Il nuovo decreto, approvato dall’esecutivo, rimescola le carte in tavola e non solo rinvia al prossimo anno (fine agosto 2014) l’obbligo di certificazione ma apre anche lo spettro dei requisiti necessari. Recependo una richiesta fatta dagli stessi addetti ai lavori, il nuovo provvedimento stabilisce che a svolgere le attività di installazione e manutenzione straordinaria saranno anche i soggetti che hanno già lavorato, per almeno 3 anni, presso un’impresa abilitata “escluso quello computato ai fini dell’apprendistato e quello svolto come operaio qualificato”. I corsi di formazione dovranno essere attivati dalle Regioni e Province autonome entro il 31 ottobre 2013.