• Articolo Lussemburgo, 12 giugno 2012
  • Un impegno dichiarato dalle 14 istituzioni del Club degli Investitori

    Rio+20, anche le imprese finanziarie sono per la green economy

  • Riunite nel Club degli Investitori a Lungo Termine le 14 istituzioni finanziare hanno dato il proprio supporto nella transizione verso la green economy

(Rinnovabili.it) – Alle porte di Rio+20 anche i leader globali del settore investimenti riuniti nel Long Term Investors Club, si preparano a sostenere la necessaria transizione verso la green economy.

Le 14 maggiori istituzioni finanziarie globali e gli investitori istituzionali, con un totale di bilancio 3,2 trilioni di dollari, hanno riconosciuto l’importanza della sfida degli investimenti necessari per ottenere un’economia a basso impatto ambientale. I membri del Club degli investitori a lungo termine ha quindi deciso di sostenere l’Ordine del giorno di Rio+20 incoraggiando gli investimenti in progetti su clima e ambiente e gli sforzi a sostegno dello sviluppo dei nuovi innovativi strumenti pubblico-privato. Essi, inoltre, chiedono un più ampio dialogo con tutte le parti interessate a ridurre i rischi provocati dai cambiamenti climatici per ottimizzare le transazioni e raggiungere gli obiettivi. Riconoscendo la propria responsabilità verso le generazioni future le istituzioni finanziarie globali e gli investitori si impegnano a sostenere i massicci investimenti finanziari necessari per la trasformazione dei settori e per la transizione verso un’economia verde.

Essi riconoscono che, vent’anni dopo il primo Earth Summit, la scelta del low carbon rappresenta una sfida maggiore e offre maggiori opportunità per le nostre società ed economie.