• Articolo Roma, 22 maggio 2012
  • Il prossimo 28 giugno saranno presentati i dati ufficiali del “mercato italiano del solare termico 2011”

    Da Assolterm soddisfazione per delibera Aeeg su FER termiche

  • L’Associazione di settore condivide il parere dell’Autorità per una maggiore incentivazione delle rinnovabili termiche in vista degli obiettivi al 2020

(Rinnovabili.it) – La Assolterm ha espresso «soddisfazione» in merito alla recente delibera 182/2012/I/EFR dell’Aeeg sullo schema di decreto per l’incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili diverse dal solare. Il parere dell’Autorità, avrebbe infatti lanciato un segnale di incoraggiamento al Governo affinché venga dato maggiore peso alle rinnovabili termiche e all’efficienza energetica negli schemi dei decreti per i nuovi incentivi alle rinnovabili.

Assolterm inoltre, concorda con le motivazioni dell’Aeeg relativamente alla ridefinizione e all’implementazione dei meccanismi di agevolazione delle FER per la produzione di calore e per l’efficienza, che avrebbe certamente dei costi molto più contenuti (rispetto alla generazione elettrica) per il raggiungimento degli obiettivi al 2020 previsti dalla direttiva 2009/28/CE. Per Sergio D’Alessandris, Presidente di Assolterm: “con questa Delibera l’Autorità ha  dato un segnale importante che va nella giusta direzione di un riequilibrio dell’attenzione data a termico ed elettrico nel raggiungimento degli obiettivi al 2020”. “Spero vivamente – conclude D’Alessandris – che il Governo dia il giusto peso a quanto asserito con cognizione di causa da un organo tecnico e prestigioso quale è l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas”.

Infine, secondo l’Associazione, un quadro normativo più stabile e “facilitante” per il settore, garantirebbe al solare termico un’enorme potenzialità di sviluppo che, al 2020, potrebbe puntare a raggiungere 1 mq installato per abitante per la sola copertura dei fabbisogni di acqua calda per usi domestici occupando più di 150.000 persone a “tempo pieno”.