• Articolo Montescudaio, 20 agosto 2015
  • 3 - Ethical Energy Farm: il solare termico

    Ethical energy farm: riscaldare a emissioni zero con il solare termico

  • Pannelli solari per ottenere riscaldamento e acqua calda sanitaria in maniera green. Non dimentichiamo le potenzialità del solare termico

Ethical energy farm: riscaldare a emissioni zero con il solare termico

Agriturismo La Prugnola

 

(Rinnovabili.it) La fattoria che sfrutta le tecnologie green per raggiungere l’indipendenza energetica non può dimenticare il solare termico, i pannelli che sfruttano il Sole per produrre acqua calda fanno parte delle dieci tecnologie che la Ethical Energy Farm sfrutta per ridurre consumi ed emissioni.

Gli impianti solari termici sono dispositivi che permettono di catturare l’energia solare, immagazzinarla e usarla ai fini del riscaldamento dell’acqua corrente in sostituzione delle caldaie alimentate tramite gas naturale.

Il “collettore solare” o pannello solare è il dispositivo base su cui si basa questa tecnologia. I collettori sono attraversati da un fluido termovettore incanalato in un circuito che lo porterà ad un accumulatore. L’accumulatore ha la funzione di immagazzinare più energia termica possibile al fine di poterla usare successivamente.

 

COME FUNZIONA Un sistema solare termico è composto da uno o più pannelli solari che sfruttano il calore solare per riscaldare una serpentina e da un serbatoio di accumulo del fluido riscaldato opportunamente isolato per non disperdere il calore immagazzinato

I sistemi possono essere a circolazione aperta, l’acqua che scorre all’interno del pannello è la stessa che viene trasmessa all’utenza, o chiusa, il fluido termovettore ha un circuito distinto da quello dell’acqua che andrà a scaldare.

Inoltre si differenziano in: a circolazione naturale (l’acqua sale naturalmente per convezione nel boiler di accumulo), a circolazione forzata (una pompa detta circolatore spinge il fluido che circola dietro il pannello alla serpentina posta all’interno del boiler), a svuotamento (l’impianto è simile a quello a circolazione forzata ma viene riempito solo quando è necessario) e a concentrazione con  inseguitore solare (concentra i raggi solari in corrispondenza del fluido grazie alla sua forma parabolica).

 

VANTAGGI E SVANTAGGI I vantaggi sono la riduzione di combustibile necessario al riscaldamento, la diminuzione delle emissioni di inquinanti, possibilità di adattarsi a tutte le aree climatiche e conformazioni di terreno, la possibilità di integrare queste tecnologie con l’impianto preesistente.

Gli svantaggi sono l’impossibilità di funzionare a regime con il cielo nuvoloso, il che rende indispensabili altre soluzioni per scaldare l’acqua quando il pannello solare non è sufficiente e il fatto che non tutti gli  edifici esistenti sono predisposti ad accogliere un impianto solare termico, quindi sono necessari l’inserimento di tubature di mandata e di ritorno da tetto.

 

ESEMPI REALIZZATI L’agriturismo fattoria “La Prugnola” a Montescudaio in provincia di Pisa, utilizza un collettore solare termico con un boiler da 300 litri per fornire di acqua calda l’agricampeggio composto da una casa sull’albero e delle yurte, dimore nomadi fatte di materiali naturali.