• Articolo Durban, 9 dicembre 2011
  • Due impianti solari a concentrazione per l'Africa

    Abengoa porta il CSP in Sud Africa

  • In occasione della COP17 il Dipartimento dell’Energia del Sud Africa e Abengoa hanno annunciato i piani per la costruzione di due centrali nel sud del paese

(Rinnovabili.it) – Abengoa, società energetica spagnola, ha ottenuto dal Dipartimento dell’Energia del Sud Africa i diritti di costruzione di due parchi solari a concentrazione (CSP – concentrating solar power).

Il progetto, annunciato in occasione della Conferenza Onu sul Clima in svolgimento a Durban, contribuirà al raggiungimento dell’obiettivo del paese che punta alla crescita della capacità energetica derivante dallo sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili puntando a raggiungere una potenza istallata di 17,8 GW entro il 2030.

I due impianti CSP il Khi Solar One della potenza di 50MW e il KaXu Solar One (100 MW) verranno realizzati entrambi a Northern Cape grazie ad un investimento pari ad un miliardo di euro e rappresenteranno il primo esempio di tale tecnologia nel sud del paese. Il primo impianto sfrutterà una tecnologia Abengoa che grazie al raggiungimento di elevate temperature permette la produzione del vapore utilizzato per azionare le turbine e sarà dotato anche di un impianto di raffreddamento a secco che permette un risparmio idrico dell’80%. Le centrali, inoltre, saranno in grado di accumulare almeno 2-3 ore di energia da rilasciare in caso di mancata produzione garantendo una riduzione delle emissioni di CO2 di 498mila tonnellate ogni anno.

“Essere scelti per questi due nuovi progetti è la migliore prova dei progressi in atto nella tecnologia CSP”, ha spiegato il CEO di Abengoa Manuel Sanchez Ortega. “Il CSP giocherà un ruolo chiave nel mix energetico pulito, distribuibile e rinnovabile del 21° secolo visto che è anche in grado di conservare l’energia prodotta”.