• Articolo Milano, 7 maggio 2014
  • Nella cornice del Solarexpo

    Accordo Anest e Legambiente, la nuova leva per il solare termodinamico

  • Le due associazioni firmano oggi il protocollo d’intesa finalizzato allo sviluppo di progetti di solare termodinamico integrati nel territorio italiano

Accordo Anest e Legambiente, la nuova leva per il solare termodinamico

 

(Rinnovabili.it) – In fatto di solare termodinamico, l’Italia può vantare più di un merito sul fronte dell’innovazione tecnologica. Ma se si volesse passare dal piano teorico a quello pratico, o più precisamente dal prototipo di laboratorio all’impianto su scala commerciale, ci si accorgerebbe che la strada è ancora lunga.

Nonostante il Belpaese sia detentore di alcune tecnologie innovative, prima fra tutte quella denominata a Sali Fusi, la diffusione di impianti di solare continua oggi a scontrarsi  con diversi ostacoli, sia di natura burocratica che di accettazione locale. Per superare questi problemi ANEST e Legambiente ha sottoscritto oggi, alla presenza del Sottosegretario all’Ambiente on. Silvia Velo, un nuovo Protocollo d’intesa nella cornice del Solarexpo. L’accordo mira all’individuazione, tramite studi specifici, delle aree dove potranno sorgere nuovi impianti di solare termodinamico, escludendo quelle ambientalmente sensibili – come zone protette, zone umide, boschi, aree interessate da vincoli ambientali o paesaggistici – e quelle agricole anche aree agricole di pregio.

 

I progetti dovranno prevedere misure compensative alle sottrazioni di territorio attraverso opere di riqualificazione ambientale e la realizzazione di cavidotti interrati per il collegamento alle rete elettrica, avviando nel contempo delle iniziative di informazione e comunicazione trasparente alla popolazione per far conoscere la tecnologia il progetto dell’impianto e i ritorni economico-sociali del futuro insediamento produttivo. “Il nostro Paese nel campo dell’energia solare termodinamica ha delle potenzialità e delle eccellenze che vanno non solo valorizzate, ma anche promosse e incentivate – sottolinea il Sottosegretario all’Ambiente, l’on. Silvia Velo -. Per questo sono convinta che il protocollo sottoscritto oggi da Anest e Legambiente rappresenti un’occasione di sviluppo per le imprese che aderiranno. […] Se le imprese sapranno investire in maniera intelligente attraverso impianti di solare termodinamico non solo ricaveranno profitti economici maggiori, ma anche l’ambiente ne trarrà uno straordinario beneficio”.