• Articolo Madrid, 12 giugno 2013
  • Un dato contenuto in EurObserv'ER

    EurObserv’ER: la Spagna domina il solare termodinamico

  • EurObserv’ER incorona la Spagna regina del termodinamico facendo una panoramica dei progeti attualmente in costruzione nel mondo

Solare termodinamico(Rinnovabili.it) – I dati contenuti nell’ultimo barometro EurObserv’ER sul solare termodinamico (CSP) incoronano la Spagna regina europea del settore. Il 99% della potenza istallata sarebbe infatti localizzata nella nazione iberica che starebbe affilando i denti per raggiungere gli obiettivi energetici imposti dall’Europa e dallo stesso governo spagnolo.

Il numero degli impianti attualmente in costruzione è minimo rispetto a quanto realizzato nel 2012, quando si registrarono 802,5 MW di potenza istallata probabilmente a causa anche della moratoria che il governo spagnolo ha introdotto riguardo gli impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile.

EurObserv’ER ha infatti sottolineato che non vi è al momento alcun nuovo impianto in costruzione in Spagna, l’unico paese in Europa ad aver dato largo spazio alla tecnologia.

La situazione appare quindi al momento notevolmente più vantaggiosa in altri paesi come gli Stati Uniti che presto raggiungeranno i 7,3 GW istallati con 1239 MW attualmente in costruzione suddivisi in 10 progetti per poi passare al Medio Oriente e all’Africa dove sono in costruzione 1540 MW di solare termico poi 1.400 MW in Cina, 730 MW in Australia e 230 MW in India.

Ma anche alcuni paesi europei sono pronti ormai ad accogliere la tecnologia come l’Italia, dove recentemente sono stati approvati gli incentivi per gli impianti CSP e la Francia dove sta per essere realizzato il primo impianto industriale che potrebbe entrare in funzione già nel 2014.