• Articolo Pechino, 22 novembre 2012
  • Un rapporto pubblicato in vista di Doha

    Solare: la Cina punta a 3000 MW di CSP

  • Il potenziale solare cinese potrebbe portare per il termodinamico a concentrazione ad una capacità istallata di 3 GW entro il 2015

(Rinnovabili.it) – La Cina sta puntando ad istallare 3.000 MW di solare termodinamico entro il 2015. A rivelare il nuovo obiettivo un rapporto pubblicato ieri in vista della Conferenza di Doha, che evidenzia come numerose aree della Cina siano effettivamente idonee ad ospitare impianti CSP (Concentrating Solar Power) visto che il 98% del paese registra una media di generazione annua di mille kWh, sfruttando la radiazione solare per metro quadrato.

 

Ma il documento, pubblicato dalla Social Sciences Academic Press, ha calcolato una media annua di 1500 kWh , sempre in termini di energia generata da fonte solare per metro quadro, quantità simile a quanto consumato da una famiglia media in un anno. A dare il contributo maggiore alla generazione di energia solare le regioni occidentali e quelle dell’entroterra, dove i terreni a quote elevate e le condizioni meteo con minore umidità rispetto alle zone costiere e alle regioni orientali permettono una produzione energetica ottimale. La relazione evidenzia inoltre che le condizioni meteo si faranno sempre più avverse nelle regioni estreme della Cina dove le strutture e le persone risulteranno maggiormente esposte ai disastri climatici provocati dal rilascio di gas ad effetto serra.