• Articolo Port Augusta, 5 dicembre 2014
  • Progettato un impianto che porterà a coltivare 20 ettari di terreno

    Il solare termodinamico può sfamare il mondo?

  • Da una azienda australiana arriva un progetto di solare termodinamico che, dissalando l’acqua di mare, produce acqua dolce per l’irrigazione

Il solare termodinamico può sfamare il mondo

 

(Rinnovabili.it) – E se fosse il solare termodinamico la risposta all’aumento della popolazione? In un momento storico in cui si sta tentando di escogitare modalità sostenibili per nutrire nove miliardi di persone entro il 2050, nuovi progetti sfruttano la tecnologia del solare termodinamico con il fine di dissalare l’acqua di mare e far crescere le colture in regioni ad vittime di siccità. Ci prova anche Sundrop Farms, azienda con sede a Port Augusta, in Australia. Sundrop afferma di essere l’unica al mondo in grado di costruire e gestire serre in zone gravemente carenti di acqua dolce, terreni arabili, o è difficile accedere alla rete elettrica. L’impresa australiana intende trasformare, tramite l’energia del sole, l’acqua di mare in acqua dolce per l’irrigazione, fornire energia e climatizzazione alle serre. I nutrienti che vengono isolati dal processo di dissalazione possono poi essere trasformati in fertilizzanti, che a loro volta avrebbero un utilizzo in serra.

 

Si potrebbe parlare di un sistema a circuito chiuso per la coltivazione. La capacità di produrre cibo in luoghi dove il clima è troppo ostico per l’agricoltura, potrebbe essere la marcia in più per l’idea di Sundrop Farms. Molti Paesi, infatti, valutano la dissalazione per soddisfare le esigenze crescenti di acqua. Ma sono necessarie tecnologie alternative alle attuali: quelle che utilizzano combustibili fossili convenzionali, infatti, lasciano una carbon footprint di considerevoli dimensioni. Il processo è poi piuttosto costoso, e lascia i comuni e le imprese in balia della volatilità dei prezzi. La dissalazione tramite energia solare è ancora lontana dalla diffusione su vasta scala. Ma l’applicazione che ha progettato Sundrop Farms per le aziende agricole potrebbe avere un buon potenziale.

 

Port Augusta, situata in una zona arida del South Australia, potrebbe diventare il laboratorio perfetto in cui esplorare la redditività del solare termodinamico in agricoltura. La città riceve soltanto 25 centimetri d’acqua l’anno. Sundrop Farms e il partner KKR stanno investendo in un impianto da 20 ettari che produrrà 15 milioni di chili di verdure. Secondo entrambe le società, si tratta in proporzione di una produzione 100 più volte superiore a quella media delle serre locali. L’impianto funzionerà così: 11.000 specchi parabolici defletteranno la luce solare verso una torre di 115 metri. Essa genererà il vapore che alimenterà le turbine e quindi arriverà a fornire energia alla mega-serra.

Se il progetto avrà successo, Sundrop Farms è pronta a fare il salto globale: ha già nel mirino nuovi mercati negli Stati Uniti e in Medio Oriente. Dato che la California e altri Stati si trovano nella morsa di siccità prolungate, l’acqua di mare potrebbe avere un ruolo più attivo per l’irrigazione.

4 Commenti

  1. angiolina
    Posted dicembre 7, 2014 at 8:26 pm

    Geniale sarà paragonabile agli effetti della scoperta dell’America!

  2. Gabibbo
    Posted dicembre 10, 2014 at 1:25 am

    Se si usa il calore generato per alimentare una pompa di calore e far evaporare o congelare l’acqua il rendimento e’ piu’ alto!
    Fabrizio

  3. Giovanni
    Posted febbraio 26, 2015 at 12:03 am

    L’idea è geniale, è il fatto che entro il 2050 ci saranno 9 miliardi di persone che mi sconcerta….

  4. vito
    Posted luglio 31, 2015 at 6:53 pm

    Le torri termo dinamiche producono un inquinamento atmosferico molto elevato
    Il termo dinamico messo appunto da noi ricercatori
    Offre Potenzialità estremamente superiore .Non crea inquinamento richiede spazi molto più ridotti
    Esempio 1.000 Ettari Termo dinamico tradizionale 26 Ettari nuovo termo dinamico.
    la nostra tecnologia Permette di realizzare impianti da noi definiti
    Impianto Energetico Agricolo 1.000 Mwe +cibo per 100.000 Persone
    Impianto Energetico Agricolo Multi concettuale, Multi Servizi,Immobiliare ,Turistico, Parco Giochi di nuova concezione.
    Produzione Elettrica 10.000 Mwe + Cibo per 1.000.000 di persone Quartiere o Città Ecologica ZERO Emissioni

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *