• Scheda Evento
  • Marcia per la Scienza: Earth Day Italia

Marcia per la Scienza –  Earth Day Italia – Roma 22 aprile 2017

Marcia per la scienza 2017

In occasione della Giornata Mondiale della Terra il mondo scientifico scende in strada a sostegno della ricerca e in difesa della indipendenza della scienza, troppo spesso “deviata” da influenze di parte che ne oscurano i risultati e le evidenze, soprattutto in ambito di cambiamenti climatici.

Saranno tanti gli eventi per la “March for Science”: un calendario internazionale di mobilitazioni simili che si terranno, nello stesso giorno, in numerose città del mondo. A Roma la marcia per la scienza sfila dal Pantheon a Campo de’ Fiori, il centro sarà protagonista di quest’iniziativa programmata in occasione della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day);  al Pincio ci sarà un palco per scienziati, artisti, testimonial e per la commemorazione di Danilo Mainardi.

La “March for Science” è stata ideata come presa di posizione del mondo scientifico per richiamare l’attenzione dei cittadini del mondo sulla tutela dei metodi scientifici e di chi opera nell’ambito della ricerca. L’evento più importante si svolgerà lungo il Mall di Washington, il lungo viale vicino alla Casa Bianca già teatro in passato di grandi manifestazioni per i diritti civili. La comunità scientifica statunitense è particolarmente impegnata nella  protesta contro la crescente interferenza della politica e di interessi economici su questioni di enorme interesse sociale, come il clima, la salute, l’inquinamento, ecc.

Il negazionismo manifesto della presidenza Trump minaccia le politiche energetiche e ambientali improntate alla sostenibilità non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. Si sono infatti registrati consistenti tagli alle politiche ambientali, e in particolare al Climate Action Plan, alla ricerca e all’istruzione. La concreta possibilità che il neo Presidente venga meno anche agli Accordi di Parigi, è tra le motivazioni più forti che hanno spinto all’organizzazione della marcia.

marcia per la scienza in America

La “Marcia per la Scienza” di Roma si inserisce in questa situazione globale, aggiungendo anche le tematiche della cronica arretratezza del nostro paese riguardo alle politiche di istruzione superiore, ricerca e sostegno al mondo scientifico italiano.

Dal manifesto della Marcia per la Scienza: “Il tentativo tutt’ora in atto di caratterizzare i risultati delle ricerche scientifiche come una mera opinione di parte, che ha dato al Governo Federale statunitense la legittimità di rifiutare l’evidenza scientifica, è un problema urgente e critico. È arrivato il momento, per le persone che supportano la ricerca scientifica, di prendere posizione pubblicamente. Anche nel nostro Paese.”

Programma giornata della Marcia per la Scienza sabato 22 aprile.

Partenza dal Pantheon ore 16:00, percorso: piazza della Rotonda, via di Torre Argentina, corso Vittorio Emanuele II, via dei Baullari, piazza Campo de’ Fiori.

Arrivo a Piazza Campo de’ Fiori (statua di Giordano Bruno) ore 17:00.

Dalle 17:00 alle 19:00 sul palco del Villaggio per la Terra (manifestazione di Earth Day Italia -Giornata della Terra) si alterneranno per due ore di interventi, scienziati, ricercatori, divulgatori e artisti, a sostegno della causa della scienza. E in più ci sarà un collegamento in video conferenza con i ricercatori del Programma Nazionale di Ricerca in Antartide presso la stazione di ricerca Italo Francese Concordia in Antartide e un collegamento in diretta con la March for Science di Washington; riflessioni con scienziati e ricercatori sulle grandi sfide globali dei cambiamenti climatici e della transizione energetica, sull’uso indiscriminato di risorse naturali, del suolo e dell’acqua e delle inequità sociali che ne derivano, sulle grandi sfide umane della salute, della convivenza pacifica tra uomini in armonia con le forze della natura (terremoti, vulcani ecc.) Tra gli altri interverranno: Riccardo Valentini (Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici); Sergio Cappucci (ENEA); Francesca de’ Donato, biometeorologa;  Alessandro Amato (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia); Graziella Morace, virologa del Comitato Italiano per il Controllo della Affermazioni sul Paranormale;
Il professor Giorgio Parisi, docente di fisica teorica a La Sapienza, tra i più autorevoli scienziati del nostro paese, chiuderà il teach in con alcune riflessioni sul tema “Scienza e pace”.
In conclusione si terrà una celebrazione con piantumazione per ricordare Danilo Mainardi etologo e divulgatore recentemente scomparso.

Moderano i giornalisti: Marco Gisotti e Sergio Ferraris
Il tutto sarà animato con intermezzi musicali di DonGocò, Dog Byron e del gruppo Inna Cantina Sound

Visita la pagina Facebook dedicata all’evento mondiale: facebook.com/sciencemarchit

Visita Il sito della Marcia per la Scienza: www.sciencemarchit.com

Leggi il manifesto della Marcia per la Scienza www.sciencemarchit.com/it/documentazione

Visita la pagina Facebook del “Villaggio per la Terra“: facebook.com/villaggioperlaterra