• Articolo Roma, 28 settembre 2018
  • Michelin, nuove acquisizioni all’insegna dell’economia circolare

  • Entro il 2048, la società spera di utilizzare materiali riciclati al 100% nei suoi prodotti

michelin

 

Michelin sceglie la strada che porta ad un futuro “riciclabile”

(Rinnovabili.it) – Michelin ha annunciato l’acquisizione di Lehigh Technologies, società con sede a Tucker, in Georgia, che utilizza la tecnologia brevettata di un mulino criogenico che trasforma la gomma degli pneumatici di scarto e dei prodotti industriali in nuova materia prima per pneumatici nuovi e altri prodotti. La filiale nordamericana di Michelin di Greenville, Sud Carolina sostiene che l’acquisizione aiuterà a ridurre la quantità di materie prime necessarie nella produzione di pneumatici, come elastomeri e riempitivi da fonti a base di olio e gomma.

“Siamo sempre alla ricerca di modi per ottenere una mobilità più sicura e sostenibile, anche utilizzando materiali riciclati ad alta tecnologia, senza compromettere la sicurezza o altre prestazioni, consumando al tempo stesso meno risorse naturali”, spiega Pete Selleck, presidente di Michelin Nord America.

 

>>Leggi anche Michelin punta sugli pneumatici 100 per cento riciclabili<<

 

Lehigh Technologies è stato scelto in quanto leader tecnologico in questo settore. Con sede ad Atlanta, impiega circa 100 persone e produce materie prime altamente ingegnerizzate e versatili, come polvere di gomma micronizzata (MRP), un materiale ad alte prestazioni e sostenibile che sostituisce altri materiali a base di petrolio e gomma utilizzati nella produzione di pneumatici, plastica, asfalto e materiali da costruzione.

In questo modo Michelin sarà dotata degli strumenti necessari a ridurre la quantità di materie prime di cui ha bisogno per produrre nuovi pneumatici. Entro il 2048, la società spera di utilizzare materiali riciclati al 100% nei suoi prodotti. Il colosso francese produce e vende pneumatici per automobili, attrezzature pesanti, attrezzature agricole, camion, motocicli, biciclette e aeroplani. Soltanto la divisione nordamericana di Michelin impiega circa 22.700 persone e gestisce 19 stabilimenti di produzione.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *