• Articolo Bruxelles, 18 giugno 2018
  • Il progetto pilota sui mutui verdi per l’efficientamento energetico

  • Ad aderire all’iniziativa, finanziata dai fondi dal programma dell’Unione Europea Horizon 2020, sono trentasette istituti bancari a cui si sommano ventitré organizzazioni

mutui verdi

Grazie all’Energy Efficient Mortgages Pilot Scheme sarà definito un quadro europeo di riferimento per i mutui verdi che porti condizioni favorevoli per edifici sostenibili

(Rinnovabili.it) – Uno strumento per promuovere i mutui verdi: è l’obiettivo appena lanciato dal progetto pilota Energy Efficient Mortgages Pilot Scheme che ha messo insieme le più grandi banche europee con Università ed altri enti per lavorare sui finanziamenti relativi all’efficientemento energetico. Lo sforzo dei protagonisti dell’iniziativa, European Mortgage Federation – European Covered Bond Council (EMF – ECBC), l’Università Ca’Foscari di Venezia, RICS, Europe Regional Network of the World Green Building Council, E.ON e SAFE Goethe University Frankfurt, è incentrato sulla definizione di un quadro europeo di riferimento e di un modello di raccolta dati per l’efficienza energetica. Il tutto per avere condizioni favorevoli per chi vuole ottenere un finanziamento per ristrutturare o comprare una nuova casa che sia sostenibile.

Ai trentasette istituti bancari che hanno aderito al progetto pilota, che ha ricevuto i fondi dal programma dell’Unione Europea Horizon 2020, si sommano ventitré organizzazioni di diverso tipo. Grazie alle consultazioni tra gli operatori del settore, banche, esperti di edilizia sostenibile, fino a valutatori immobiliari e utility energetiche, è stato dunque possibile definire un quadro di riferimento per i mutui verdi (Energy Efficient Mortgage- EEM). Oltre a ciò, il lavoro ha permesso la raccolta dei dati che supporteranno le banche nel capire quale sia l’impatto di questi nuovi prodotti finanziari sul rischio di credito.

 

“Dopo mesi di preparazione e ampie consultazioni tra i principali operatori, il progetto pilota fornirà risposte reali alla sfida di definire un quadro di riferimento per il mercato del finanziamento dell’efficienza energetica e il sostegno alla transizione dell’UE verso un futuro più sostenibile – ha detto Luca Bertalot, Energy Efficient Mortgages Initiative Coordinator – Attori provenienti da diversi settori hanno lavorato al progetto e siamo quindi entusiasti del fatto che i principali istituti di credito europei di numerosi Paesi abbiano riconosciuto l’importanza dell’iniziativa e si siano impegnati a testarla sul campo”.

L’Energy Efficient Mortgages (EEM) Initiative si è dotato di due strumenti: l’Energy Efficient Mortgages Action Plan (EeMAP) Initiative che punta alla creazione di mutui verdi che incentiveranno più persone a migliorare l’efficienza energetica delle propria casa o ad acquistarne una che mantenga standard energetici di un certo tipo, sfruttando condizioni favorevoli di mutuo; e l’Energy Efficiency Data Portal & Protocol (EeDaPP) Initiative per la raccolta su larga scala di dati che fanno riferimento ai mutui verdi da inserire su un portale che potrà essere costantemente monitorato.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *