• Articolo Torino, 13 giugno 2013
  • Una firma in occasione del Green Day Leroy Merlin Italia

    Pecf Italia e Leroy Merlin firmano per l’ambiente

  • Pecf Italia e Leroy Merlin stanno firmando l’accordo che prevede l’utilizzo di legname certificato garantendo al consumatore una filiera green.

Pecf Italia e Leroy Merlin firmano per l'ambiente(Rinnovabili.it) – L’alleanza tra Pecf Italia e Leroy Merlin pensa al bene dell’ambiente e si basa sullo sviluppo di una filiera di pioppicoltori che svolga tutte le attività in armonia con gli equilibri del pianeta. Gestendo i pioppeti in maniera green sarà infatti più semplice per il colosso francese compensare gran parte delle emissioni rilasciate dal settore della logistica, dando contemporaneamente al consumatore una alternativa green. L’intesa , che oltre a Leroy Merlin e Pefc Italia coinvolge un gruppo di pioppicoltori piemontesi certificati garantirà la filiera corta seguendo il sistema di certificazione per la gestione forestale sostenibile più diffuso al mondo.

 

Nonostante siano già chiari tutti i termini dell’accordo la firma ufficiale verrà apposta oggi a Torino in occasione del Green Day Leroy Merlin Italia permettendo così  di offrire al consumatore prodotti certificati che non danneggiano l’ambiente e che provengono da coltivazioni in grado di assorbire CO2, emettere ossigeno, filtrare le acque il tutto garantendo la riduzione sostanziale dell’utilizzo di pesticidi e concimi chimici. “Questa iniziativa è responsabile e lungimirante – osserva Antonio Brunori, segretario generale del Pefc Italia – e promuove anche nel consumatore una crescita verso la scelta di prodotti sostenibili. Siamo quindi felici di affiancarci a Leroy Merlin nello sviluppo di questa operazione, perché sensibilizza il consumatore verso scelte etiche e responsabili e premia gli imprenditori che credono nella gestione sostenibile dell’ambiente”.

Durante l’incontro oltre alla firma dell’accordo verrà affrontata la tematica relativa all’importanza della gestione responsabile della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) come garanzia di una filiera che è interamente sostenibile illustrando anche le caratteristiche e l’importanza del progetto nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale.