• Articolo Modena, 15 novembre 2011
  • 5° Settimana della BIOarchitettura e della domotica

    Al via la settimana della BIOarchitettura e della domotica

  • Importanti nomi previsti questa settimana a Modena, per affrontare il tema della sostenibilità edilizia, efficienza energetica, domotica e pianificazione urbana.

(Rinnovabili.it) – E’ stata inaugurata ieri la prima giornata della “Settimana della Bioarchitettura e della Domotica” di Modena; giunta alla sua quinta edizione, la manifestazione tratterà i temi della progettazione sostenibilità applicata alla riqualificazione energetica. La settimana green, organizzata da Laboratorio di domotica, l‘AESS, Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile e Bioecolab, porterà le best practices locali, nazionali ed internazionali dell’architettura, direttamente nel cuore dell’Italia, con una numerosa serie di convegni, tavole rotonde e seminari, sul tema della riqualificazione energetica in ambito urbano e delle sue applicazioni al sistema casa.

Nel corso della kermesse verrà inoltre presentato il progetto architettonico del Museo Casa Enzo Ferrari che, secondo il progetto originale dell’architetto Jan Kaplicki di Future Systems, si confermerà una delle eccellenze nel panorama italiano, integrato nel paesaggio e dotato di ditemi domotici, geotermici e di risparmio energetico estremamente efficienti.

La Settimana terminerà con la cerimonia di premiazione per il “Premio Sostenibilità 2011”, che eleggerà i progetti vincitori delle categorie Edilizia ex-novo, Ristrutturazione-retauro e  Urbanistica, a rappresentanza di un nuovo ciclo edilizio basato sulla sostenibilità ed il contenimento dei consumi energetici.