• Articolo Roma, 16 ottobre 2015
  • APE, Umbria prima a dotarsi di piattaforma regionale on line

  • Cecchini: “Lo scopo  è quello di fornire al cittadino uno strumento di chiara e immediata comprensione per la valutazione dell’immobile in termini energetici”

APE, Umbria prima a dotarsi di piattaforma regionale on line

 

(Rinnovabili.it) – E’ operativa in Umbria la nuova versione della piattaforma regionale on line per il rilascio e la trasmissione dell’Attestato di prestazione energetica (APE). A comunicarlo è l’assessore regionale all’Ambiente Fernanda Cecchini ricordando come l’amministrazione umbra sia divenuta, in questo modo, la prima a “mettere a disposizione dei tecnici uno strumento che semplifica notevolmente il sistema della certificazione energetica degli edifici, adeguandolo alle linee guida nazionali entrate in vigore il 1 ottobre scorso”.

 

La principale novità è l’introduzione di un APE unico per tutto il territorio nazionale, con una metodologia di calcolo omogenea, al quale le Regioni hanno due anni di tempo per adeguarsi. Il nuovo sistema di attestazione dovrà contenere la prestazione energetica globale dell’edificio, sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile, la qualità energetica del fabbricato (ai fini del contenimento dei consumi energetici per il riscaldamento e il raffrescamento) e  le emissioni di anidride. Per questo è introdotta una classificazione degli edifici che va dalla classe G alla classe A4 e un nuovo format che mette in evidenza il contributo offerto dai singoli servizi energetici come la climatizzazione invernale ed estiva, la produzione di acqua calda sanitaria, la ventilazione meccanica, l’illuminazione e il trasporto di persone o cose.

 

Per facilitare la valutazione dell’immobile in termini energetici e quindi per stabilire la convenienza economica all’acquisto e alla locazione è stata pensato uno strumento web, la piattaforma on-line per l’appunto. “La nuova piattaforma regionale, – spiega l’assessore Cecchini – consente al tecnico certificatore di caricare automaticamente, attraverso l’importazione di un file di tipo xml, i dati prodotti dal software di calcolo utilizzato. Questa nuova funzionalità agevola il lavoro dei tecnici consentendo loro un notevole risparmio di tempo rispetto all’inserimento manuale dei dati, ma anche una riduzione dei rischi legati alla possibilità di commettere errori materiali”.

 

Fino al 30 novembre 2015 la trasmissione dell’attestato di prestazione energetica può essere effettuata anche utilizzando i tradizionali canali di trasmissione, quali la posta elettronica certificata e la raccomandata con ricevuta di ritorno. A partire dal 1° dicembre 2015 il rilascio e la trasmissione dell’”Ape” alla Regione potrà essere effettuata esclusivamente mediante la piattaforma on line.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *