• Articolo Parigi, 2 settembre 2015
  • Un'installazione per far riflettere sul surriscaldamento globale

    Architettura e clima, progettare Parigi per la COP 21

  • In occasione della Conferenza Paris Climat 2015 è stata indetta la gara Architettura e clima per realizzare nel 10° arrondissement un’installazione che sappia far riflettere sul cambiamento climatico

Architettura e clima, progettare Parigi per la COP 21

 

(Rinnovabili.it) – Entro il 31 ottobre si potranno presentare i progetti per il Concorso Architettura e Clima indetto in occasione della Conférence Paris Climat 2015, che si svolgerà nella capitale francese dal 30 novembre all’11 dicembre.

La gara tra studi di architettura è stata organizzata dalla Maison de l’Architecture della regione Île-de-France, per organizzare lo spazio della piazza Madeleine Braun nel decimo arrondissement con un’istallazione che richiami il tema della conferenza internazionale.

 

“La volontà della Maison de l’Architecture è di offrire uno spazio di scambio e di incontro, un’istallazione per aumentare la consapevolezza del grande pubblico ai problemi ambientali legati al mondo delle costruzioni.” Spiega il sito projectclimax 2015.

Le caratteristiche della gara di progettazione Architettura e Clima

Gli studi che si cimenteranno nell’opera di “Architettura e Clima” saranno giudicati dall’illustre giuria composta da Benjamin Colboc, Thomas Corbasson, Philippe Croisier, Samuel Delmas, Hélène Fricout, Gaëlle Hamonic, Thomas Landemaine, Michel Perrot, Adrien Robain, Michel Seban e David Trottin, che valuterà la qualità del progetto focalizzandosi sugli aspetti sociali, sulla capacità di stimolare l’incontro e la riflessione sui temi del cambiamento climatico e della tutela ambientale.

I concorrenti potranno proporre un’opera di arredo urbano, una sistemazione spaziale, un padiglione o un’opera d’arte che complessivamente non superi il budget di 50.000 € e che sappia armonizzarsi con il contesto parigino del quartiere della stazione est.

Il lotto triangolare si trova vis-a-vis con la Maison de l’Architecture e con questo edificio l’installazione dovrà stabilire un rapporto privilegiato ed armonioso.

I premi sono di 2.500 € per il vincitore, al secondo classificato spetteranno 1.500 € mentre al terzo 1.000 €. I vincitori di Architettura e Clima saranno annunciati il 3 dicembre durante la COP 21 mentre a gennaio 2016 i progetti verranno esposti alla Casa dell’Architettura parigina.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *