• Articolo Washington, 4 febbraio 2016
  • Il premio annuale del Wood Products Council

    Architettura in legno, tutti i vincitori del Wood Design Awards 2016

  • Celebra la versatilità di questo materiale: dal padiglione Cina di Expo Milano 2015 alla caserma dei pompieri di Gresham, dal Museo delle Arti di Aspen ai rifugi sull’albero nel nuovo parco di Minneapolis

Gli interni di Nest We Grow

Gli interni di Nest We Grow

(Rinnovabili.it) – Il Wood Products Council ha pubblicato la lista dei vincitori del Wood Design Awards, la competizione che premia le eccellenze mondiali dell’architettura in legno.

Per rispondere alla call e entrare in lizza i progetti dovevano riguardare l’architettura non residenziale e mettere in risalto le qualità principali del materiale: versatilità nel design, sostenibilità, rapporto costi-benefici.

 

“Il Wood Design Awards celebra quei progetti e quei team di disegnatori che con i loro lavori mettono in vetrina usi innovativi del legno sia come materiale strutturale, sia come materiale per le finiture”, ha affermato Jennifer Cover, direttore esecutivo del Wood Products Council

 

Il premio è stato ideato con lo scopo di promuovere i benefici dell’architettura in legno. E i vincitori di quest’anno dimostrano l’ampia gamma di applicazioni diverse cui si presta questo materiale, dalla stazione dei pompieri al museo, dalla libreria al padiglione. Ecco i vincitori in ciascuna categoria.

 

Architettura in legno per il Padiglione Cina per Expo 2015

China pavillon Expo Milan 2015

 

La struttura in legno che più salta all’occhio è (o meglio, era) in Italia ma parla cinese. Si tratta del padiglione della Cina presente all’Expo 2015 di Milano. Progettato dall’Accademia della Arti e del Design dell’Università di Tsinghua e dallo studio newyorchese Link-Arc, la struttura temporanea ha trionfato nella categoria Beauty of Wood – Innovation con i suoi 4.000 metri quadri di superficie e un tetto realizzato con una struttura estremamente complessa in legno lamellare.

 

Fire Station 76, Hennebery Eddy Architects

Architettura in legno, tutti i vincitori del Wood Design Awards 2016

 

Il premio per l’Institutional Wood Design è stato assegnato alla Fire Station 76 che lo studio Hennebery Eddy Architects ha realizzato a Gresham, nell’Oregon. La struttura comprende sia la stazione dei vigili del fuoco che degli alloggi per il personale e anche in questo caso il tetto è realizzato in legno lamellare. Ma la peculiarità è un’altra. Il legno è stato impiegato anche per le pareti: gli architetti hanno scelto come essenza il pino dell’Oregon e l’hanno sottoposto a trattamento seguendo un’antica tecnica giapponese di brunitura chiamata Shou Sugi Ban per aumentarne la resistenza all’umidità e al fuoco.

 

Museo delle Arti di Aspen, Shigeru Ban

aspen art museum

 

Tra i vincitori nella categoria Regional Excellence spicca questo museo progettato da Shigeru Ban. Completato nel 2014, l’edificio è avvolto da un muro in legno composito Prodema (un amalgama di carta e resina tra due strati di legno) con armatura natté che serve da schermo. Nel passaggio tra questo elemento e l’edificio del museo vero e proprio corre una lunga scalinata di tre piani che permette agli spettatori di accedere direttamente ai vari livelli. Il tetto è stato disegnato con una doppia intelaiatura intrecciata che lo rende in grado di reggere anche i carichi di neve più pesanti.

 

Nest we grow / College of Environmental Design UC Berkley

nest we grow

 

L’opera, al cui progetto ha contribuito anche Kengo Kuma, ha ottenuto il primo posto nella categoria Green Building by Nature. Il Nido è ideato per seguire il ciclo di vita dei prodotti locali e per consentirne l’uso a tutta la comunità. La struttura del telaio in legno imita l’esperienza spaziale verticale di una foresta di larici giapponese, alla quale il cibo è appeso per seccare. Pannelli scorrevoli permettono di regolare la migliore ventilazione per il raffrescamento dell’edificio, la forma a imbuto del tetto raccoglie l’acqua piovana in alcune cisterne per l’irrigazione delle piante presenti all’interno.

 

Chicago Horizon, Ultramoderne

Ultramoderne

 

Il vincitore nella categoria Wood in Government Buildings è stato pensato per la Biennale di Chicago e realizzato con un budget di soli 75.000 dollari. La soluzione per massimizzare lo spazio è un enorme tetto piano in legno CLT. Durante l’esibizione, il chiosco serve da biblioteca di architettura e in tal modo una piattaforma per lo scambio di conoscenze. In seguito, il chiosco sarà usato come rifugio e piattaforma panoramica sul lago Michigan.

 

Whitetail Woods Regional Park Camper Cabins / HGA Architects and Engineers

portada4_WWRP__HGA_CROSBY_cover

 

Questo edificio vince nella categoria Beauty of Wood-Craft ed è collocato all’interno di un nuovo parco nell’area metropolitana di Minneapolis e S.Paul. Anche se assomiglia in tutto e per tutto a una casa sull’albero, in realtà i tre edifici che compongono la struttura sono accessibili dalla cima della collina antistante attraverso un breve ponte.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *