• Articolo Washington, 29 aprile 2014
  • La top ten dell'American Institute of Architects

    Architettura sostenibile: la top ten del 2014

  • Case sull’albero, Tribunali ad energia zero, Campus carbon neutral sono alcuni degli esempi di architettura sostenibile premiati dall’AIA per il 2014

Architettura sostenibile - Arizona State University Student Health Services - Orcutt Winslow

 

(Rinnovabili.it) – Secondo una recente ricerca dell’AIA American Institute of Architects tra il 2005 ed il 2012 i progetti dedicati all’architettura sostenibile ed ai greenbuilding solo negli Stati Uniti sarebbero cresciuti del 39%.

 

Come lo scorso anno, anche per il 2014 l’Istituto statunitense dell’architettura ha pubblicato la top ten degli edifici più sostenibili, ecoefficienti e ad alte prestazioni degli Usa, una selezione accurata ed estremamente difficile per la giuria che ha premiato i progetti che meglio di altri hanno avuto un approccio  integrato al design sostenibile.

dieci esempi di architettura sostenibile.

 

Bud Clark Commons – Portland, Horegon

 

2 Bud Clark Commons - Holst Architecture - Portland Horegon

 

Un’architettura sostenibile dedicate all’housing sociale dotata di strutture per l’accoglienza temporanea i per gestire le emergenze abitative. Questo greenbuilding di Portland dimostra l’importanza di una progettazione ecoefficiente anche per le strutture destinate agli aiuti sociali per consentire un notevole risparmio energetico contenendo di conseguenza i consumi. Oltre ad aver raggiunto la certificazione LEED Platinum il Bud Clark Commons include un sistema per il riciclo delle acque grigie, pannelli solari per l’acqua calda, ventilazione e recupero di calore e luce naturale.

 

 

Bushwick Inlet Park – Brooklyn

 

3 Bushwick Inlet Park – Kiss and Cathcart Architects - Brooklyn

 

Il Bushwick Inlet Park è la prima fase della maxi riqualificazione di un ex sito industriale collocato sul lungomare di Brooklyn per trasformarlo in un parco pubblico. Accanto alla progettazione paesaggistica il progetto ha permesso di ultimare un’architettura sostenibile completa di tetto verde, pompa di calore, impianto geotermico, raccolta dell’acqua piovana ed irrigazione a goccia, il tutto associato ad una struttura fotovoltaica che copre oltre la metà dei consumi elettrici richiesti dall’intero sito.

 

 

EGWW Modernization – Portland, Oregon

 

3 EGWW Modernization – SERA Architects and Cutler Anderson Architects

 

L’Edith Green-Wendell Wyatt (EGWW) Federal Building Project venne originariamente costruito nel 1975 da Skidmore, Owings and Merrill. Partendo già da una struttura ben congegnata, I progettisti della SERA Architects and Cutler Anderson Architects hanno cercato di ottimizzare la struttura introducendo uqlle tecnologie dedicate all’efficienza energetica ancora inesistenti nella metà degli anni ’70. La buona riuscita del progetto gli ha consentito di trasformarsi in una delle architetture sostenibili con il più basso consumo energetico degli Stati Uniti.

 

 

 

Gateway Center – SUNY-ESF College of Environmental Science & Forestry and Architerra, Syracuse, New York

 

5 Gateway Center – SUNY-ESF College of Environmental Science & Forestry and Architerra, Syracuse, New York

 

Obiettivo del College è quello di trasformarsi in un complesso completamente carbon neutral entro il 2015. Tra gli edifici ci pregio che compongono il Campus universitario di Syracuse, occupa un posto di primo piano il LEED Platinum Gateway Center costruito utilizzando cemento e metallo riciclato, legno certificato, un tetto verde, recupero dell’acqua piovana ed una serie di impianti per la produzione di energia rinnovabile.

 

 

 

Wayne N. Aspinall Federal Building and U.S. Courthouse – Grand Junction, Colorado

 

5 Wayne N. Aspinall Federal Building and U.S. Courthouse - Grand Junction Colorado

 

La ristrutturazione in chiave sostenibile del Palazzo di Giustizia di Grand Junction, Colorado, gli ha permesso di trasformarsi in uno degli edifici storici con il più basso consumo energetico del paese. Certificata LEED Platinum, questa architettura sostenibile mette in mostra un innovativo sistema Geo-Exchange passivo abbinato ad una copertura fotovoltaica e ad un sistema per l’illuminazione LED a basso consumo.

 

 

John and Frances Angelos Law Center – Baltimore, Maryland

 

6a John and Frances Angelos Law Center - Baltimore Maryland

 

Progettato per massimizzare l’illuminazione e la ventilazione naturale, le aree amministrative e gli spazi riservati alla facoltà del John and Frances Angelos Law Center sfruttano un sistema di raccolta delle acque piovane ed il riutilizzo delle acque grigie. Tuttavia la struttura non utilizza nessun tipo di impianti alimentato da energia rinnovabile, probabilmente a causa dei ridotti costi energetici della città di Baltimora.

 

David and Lucile Packard Foundation Headquarters – EHDD – Los Altos, California

 

7 David and Lucile Packard Foundation Headquarters – EHDD - Los Altos, CaliforniaJohn and Frances Angelos Law Center - Baltimore Maryland

 

Tra le architetture sostenibili del 2014 non poteva mancare il quartier generale della Fondazione David and Lucile Packard di Los Altos, California, probabilmente il più grande edificio ad aver ricevuto la certificazione internazionale Net Zero Energy Building del Living Future Institute. L’edificio è in grado di produrre più energia di quella richiesta, coniugando l’attenzione ai piccoli dettagli con importanti soluzioni ingegneristiche arrivando a risparmiare addirittura citca 38 kWh al mq pari ad una riduzione di CO2 di circa 3,5 kg al mq. Unendo progettazione passiva, energia rinnovabile, materiali certificati, ventilazione ed illuminazione naturale, l’edificio è sicuramente uno dei più virtuosi degli Stati Uniti.

 

 

Sustainability Treehouse – Summit Bechtel Reserve, West Virginia

 

8 Sustainability Treehouse – Summit Bechtel Reserve West Virginia

 

Anche una casa sull’albero è stata selezionata per la top ten dell’AIA, precisamente si tratta della Sustainablility Treehouse situata nella riserva naturale di Summit Bechtel Reserve in West Virginia. Completamente staccata dai fornitori energetici ed idrici nazionali, la treehouse si serve di un campo fotovoltaico, di due turbine eoliche, di un sistema di raccolta delle acque piovane e di trattamento delle acque grigie e di una particolare ciclette per la produzione di energia elettrica fai-da-te.

 

 

U.S. Land Port of Entry – Snow Kreilich Architects

 

9  U.S. Land Port of Entry – Snow Kreilich Architects

 

Situata al confine tra Minnesota e Canada, questa architettura sostenibile ha già ricevuto la certificazione LEED Gold grazie all’integrazione di una pompa di calore geotermica, di un sistema di raccolta delle acque e di una involucro ad alte prestazioni rivestito in legno di cedro certificato ed appositamente coltivato a questo scopo.

 

 

 

Arizona State University Student Health Services – Orcutt Winslow

 

10 Arizona State University Student Health Services - Orcutt Winslow

 

Si tratta in questo caso della riqualificazione di una parte degli edifici dell’Ariziona State University, precisamente degli edifici adibiti ai servizi sanitari per gli studenti. Il progetto ha previsto la demolizione di una parte degli edifici esistenti, sostituendoli con strutture di gran lunga più efficienti. Un’architettura sostenibile LEED Platinum che sfrutta l’intelligenza domotica ed una serie di sensori per il monitoraggio in tempo reale, per ottimizzare l’impiego dell’energia consumata e quella prodotta dall’impianto fotovoltaico, e per massimizzare la produttività del sistema di trattamento delle acque piovane.