• Articolo Belfast, 2 febbraio 2016
  • Il progetto dello studio PDP di Londra

    A Belfast nasce il quartiere di case a emissioni zero

  • Il progetto Killynure Green combina misure passive per aumentare l’efficienza energetica e un design urbano attento alla sostenibilità sociale

Killynure-Green1

 

(Rinnovabili.it) – Un intero isolato con case a emissioni zero sta sorgendo a poca distanza da Belfast, nell’Irlanda del Nord. Lo studio di architettura PDP di Londra ha da poco completato il primo lotto di edifici, 39 sui 65 previsti dal progetto Killynure Green, che sono già abitati mentre i lavori per la seconda fase proseguono. Tutti gli edifici presentano una vasta gamma di soluzioni per aumentare la sostenibilità complessiva dell’isolato, sia dal punto di vista ambientale che da quello della qualità della vita nel quartiere.

La competizione lanciata dalla municipalità di Carryduff, a sud-est della capitale nordirlandese, richiedeva esplicitamente che i progetti puntassero proprio su questa coppia di criteri per aggiudicarsi l’intervento, previsto nel masterplan e co-finanziato dal Dipartimento per lo Sviluppo Sociale. Lo studio PDP ha vinto riunendo in ciascuna delle 65 unità abitative misure passive volte a favorire l’efficienza energetica e studiate specificamente tenendo in considerazione il microclima del sito, ma senza lasciare in secondo piano la gestione degli spazi esterni e soprattutto di quelli comuni all’intero quartiere.

 

Killynure-Green2I 39 edifici finora completati presentano un’ampia facciata orientata verso sud che favorisce il riscaldamento passivo. Il materiale da costruzione prevalente è una qualità di legno, impiegato in pannelli prefabbricati, che ha alta prestazioni isolanti. La quota maggiore di efficienza energetica deriva dall’installazione di pannelli solari sul tetto, che ha un’inclinazione di 29 gradi verso sud per massimizzarne l’efficienza. È presente un sistema meccanico di ventilazione con recupero di calore e ogni dispositivo dell’abitazione è a risparmio energetico.

Inoltre ogni abitazione è dotata di un sistema di raccolta dell’acqua piovana che va a costituire una riserva per il piccolo orto previsto in ciascuno dei cluster, e di un apposito spazio per depositare la proprie biciclette. Completano il design urbano spazi comuni al quartiere occupati da prati e un parco giochi posto in posizione centrale.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *