• Articolo Kuala Lumpur, 5 giugno 2015
  • Strategie passive per abbattere i consumi

    Bioclimatica e calcestruzzo per la Tropical Box House malese

  • La Tropical Box House sfrutta una rete di calcestruzzo per attenuare l’ingresso del calore e delle piogge dimostrando che anche il cemento è adatto alla progettazione bioclimatica

Bioclimatica e calcestruzzo per la Tropical Box House malese

 

(Rinnovabili.it) – La Tropical Box House di Kuala Lumpur in Malesia realizzata da WHBC Architects, è la dimostrazione che anche il cemento è adatto alla progettazione bioclimatica, che sfrutta gli elementi naturali per abbassare i costi per il raffrescamento degli ambienti.

Una “rete di calcestruzzo” avvolge l’abitazione con le sue maglie irregolari e la scherma dalla radiazione diretta dei raggi solari pur mantenendo gli ambienti luminosi e panoramici. In questo modo si ostacola l’ingresso del calore e delle acque meteoriche, valorizzando la facciata e caratterizzando il prospetto e gli interni.

 

La sistemazione interna della casa bioclimatica Tropical Box

Bioclimatica e calcestruzzo per la Tropical Box House maleseAl piano terra, oltre alla zona giorno, la Tropical Box ha una bellissima piscina protetta dallo schermo in calcestruzzo che ne riflette il disegno. La grande vasca oltre a permettere di immergersi a contatto con la foresta lussureggiante aiuta a controllare la temperatura interna, infatti l’evaporazione nelle ore più calde serve da climatizzatore naturale.

Per proteggersi invece dall’umidità con la bioclimatica, la casa è distanziata dal terreno in discesa dai pilastri, che le permettono di mantenere tutti gli ambienti del piano terra alla stessa quota. Questo parallelepipedo è sospeso tra gli alberi della foresta tropicale che penetrano nel piano terra grazie alle bucature nel solaio, permettendo l’ingresso della natura nell’abitazione. L’accesso principale avviene tramite una passerella che collega la parte più alta della collina all’ingresso della Tropical box.

Il primo piano invece ospita tre camere da letto, tre bagni, un salottino ed uno studio mentre una terrazza interna affaccia sulla piscina mettendo in comunicazione i due piani dell’appartamento.

Il piano di servizio, raggiungibile dalla parte bassa della collina è composto da garage, stanza da letto, bagno di servizio e locali adibiti a lavanderia, caldaia ecc.

Il soffitto dell’ultimo piano riprende il motivo della facciata e lo riporta sulla superficie orizzontale della copertura, permettendo l’ingresso della luce dall’alto, attenuata dalle lamelle di calcestruzzo spesse 15 cm e alte 90. Lo stesso motivo è presente anche nel soffitto del piano terra con la sola funzione decorativa e di uniformità progettuale.

 

Bioclimatica e calcestruzzo per la Tropical Box House malese

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *