• Articolo Rio de Janeiro , 2 marzo 2012
  • Una proposta in vista di Rio+20

    Il Brasile andrà a Rio+20 con un piano di edilizia sostenibile

  • Il Brasile porterà alla Conferenza Onu un piano edilizio a basso impatto ambientale che punta a ridurre a zero le emissioni del comparto sul modello britannico

(Rinnovabili.it) – Il presidente della Camera brasiliana dell’Industria Edilizia (CBIC), Paulo Simao, ha annunciato oggi che il suo paese presenterà a Rio+20 un importante progetto di costruzione sostenibile.  In collaborazione con il Consejo Empresarial Brasileño para el Desarrollo Sostenible l’iniziativa, che sarà completata entro fine mese, implica un cambiamento totale in questo settore anche grazie al sostegno delle Nazioni Unite (ONU), all’Organizzazione Mondiale del Commercio ha dichiarato Simao. Parlando il presidente della CBIC ha specificato che il progetto prevede l’integrazione tra le aree di sostenibilità e l’innovazione tecnologica sulla base dell’esperienza britannica, che include la sostituzione dei materiali solidi, dei sistemi idrici, dell’illuminazione, agendo anche su comfort ed emissioni di gas.

Dopo aver indicato che questo cambiamento semplificherà i metodi di costruzione delle moderne abitazioni avvicinandole al traguardo zero emissioni di carbonio, Simao ha detto che la grande sfida è rappresentata dalla riformulazione dei modelli, dei materiali e dei procedimenti di costruzione, oltre a cambiare la cultura imprenditori del settore.

Il progetto sarà presentato ai partecipanti alla Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, Rio+20, che si terrà a Rio de Janeiro nel giugno prossimo assieme alle statistiche ufficiali che mostrano come l’edilizia civile corrisponda in media al 40 per cento dell’energia consumata a livello mondiale e al 35 per cento delle emissioni di carbonio, una delle principali cause del riscaldamento globale.

“Abbiamo bisogno di modernizzare il processo di costruzione per ridurne l’impatto. Questo è il grande contributo che il settore potrà dare” ha detto Simao all’Agencia Brasil.