• Articolo Melbourne, 23 febbraio 2015
  • 53 mq certificati eTool Platinum

    Carbon positive house: la casa prefabbricata autosufficiente

  • Circa 260.000 dollari per una casa prefabbricata sostenibile, accogliente e completamente autosufficiente. Il verde interno ed esterno la isolano dal caldo

archiblox-carbon-positive-house-exterior-melbourne

 

(Rinnovabili.it) – Attualmente chi passeggia per le vie di Melbourne, nella piazza principale può imbattersi nella casa prefabbricata autosufficiente progettata da Archiblox e messa in mostra per orientare i cittadini su un tipo di architettura consapevole e sostenibile. L’abitazione esposta nella piazza australiana è la più piccola dei quattro modelli di casa passiva progettata dagli architetti australiani.

La piccola casa prefabbricata di 53 metri quadrati ha un portico vetrato di 24 mq chiamato sunroom, che riesce ad illuminare naturalmente tutti gli ambienti riducendo la penetrazione del caldo torrido australiano.

All’interno un salotto con tavolo da pranzo e cucina a vista sono separati dalla camera da letto dai mobili disegnati ad hoc dagli architetti. A rendere ancora più accogliente la piccola abitazione c’è anche una lavanderia e spazio di servizio.

 

Carbon positive house: la casa prefabbricata autosufficiente

 

Le strategie bioclimatiche scelte dagli architetti per la Carbon Positive House sono state l’installazione di un green roof continuo sulla copertura, un piccolo giardino verticale di piante commestibili sulla parete di ingresso all’abitazione, cool tubes che percorrono il pavimento per la climatizzazione degli interni, pannelli solari termici e fotovoltaici sulla copertura per l’approvvigionamento di energia elettrica e acqua calda sanitaria ed un sistema di recupero dell’acqua piovana.

 

Un terrapieno isola la parete di fondo e permette di mantenere una temperatura stabile ottimale ad uno dei lati lunghi della casa. Pareti e pavimenti sono isolati perfettamente in modo di creare un ambiente protetto ermeticamente dal calore esterno.

Gli interni e i mobili in legno FSC donano un aspetto confortevole e naturale agli interni, studiati per massimizzare lo spazio calpestabile con l’eliminazione delle partizioni verticali. Il piccolo orto di ingresso purifica l’aria, isola la casa dalla radiazione solare e offre cibo fresco e a chilometri zero agli inquilini.

 

La casa prefabbricata costa 260.000 dollari ed emette circa 1.016 tonnellate di CO2 in meno rispetto ad una costruita con metodi tradizionali. Le emissioni risparmiate sono l’equivalente di 6095 alberi piantati, 267 autovetture tolte dalla strada e 31 milioni di palloncini di CO2 tolti dall’atmosfera. Grazie a questi numeri la Carbon positive house è riuscita ad ottenere la certificazione eTool Platinum.

 

Carbon positive house: la casa prefabbricata autosufficiente

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *