• Articolo Marinilla, 17 dicembre 2018
  • In Colombia il primo resort sostenibile fatto di terra e bambù

  • Aprirà le porte al pubblico nella primavera 2019 Cannúa, il primo resort sostenibile di lusso della Colombia, ispirato ai principi della permacultura: 18 camere immerse nelle Ande centrali e costruite con terra e bambù

cannua-resort-sostenibile-a

 

Il design di questo singolare resort sostenibile si ispira alla natura e al paesaggio circostante

 

(Rinnovabili.it) – Nascosto in una foresta protetta all’interno delle Ande centrali della Colombia, Cannúa è il primo resort sostenibile di lusso che sia mai stato costruito nel paese. Si tratta di un complesso di costruzioni green ispirate ai principi della permacultura (il metodo che consente di progettare strutture simili agli ecosistemi naturali), composto da 18 lussuose camere dislocate nella collina della proprietà, tutte costruite con bambù di origine sostenibile e blocchi di terra compressa realizzati in loco. I gestori di questo splendido resort, infatti, primo del suo genere nel paese, hanno sposato un approccio olistico alla sostenibilità, avendo come obiettivo quello di offrire agli ospiti un rifugio sereno e immerso nella natura, nel quale “staccare la spina” e disconnettersi dalla routine di tutti i giorni, godendosi lo stile di vita tradizionale della “finca” colombiana.

 

>>Leggi anche Italiani sempre più attenti al turismo sostenibile<<

 

Cannúa si trova nella regione montuosa di Antioquia (uno dei 32 dipartimenti della Colombia), un territorio prevalentemente montuoso bagnato dal fiume Magdalena e confinante con il Mar dei Caraibi sul Golfo di Uraba. Il design di questo singolare resort sostenibile è stato ispirato dall’incredibile paesaggio che circonda la proprietà. Il materiale da costruzione principale delle suite per gli ospiti è costituito da blocchi di terra compressi, prodotti utilizzando il suolo presente il loco, 27 ettari di paesaggio naturale e foresta. La struttura e le coperture, così come diversi elementi dell’arredamento interno, invece, sono stati realizzati utilizzando bambù di provenienza sostenibile. Il progetto include anche la realizzazione di un sistema di raccolta dell’acqua piovana, piuttosto frequente nella regione, che consentirà al resort di raggiungere il suo obiettivo finale: quello di diventare un complesso zero waste.

 

>>Leggi anche Agrocité, la rigenerazione urbana tra ecologia e agricoltura<<

 

Ultima perla, che si aggiunge alle caratteristiche sostenibili di Cannúa, sarà la realizzazione di un due acri di giardino organico, i cui prodotti saranno utilizzati per rifornire il ristorante dell’hotel. Il lavori per la messa a punto della struttura sono attualmente in corso e la proprietà prevede di aprire al pubblico nella primavera 2019.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *