• Articolo Istanbul, 22 maggio 2017
  • Dallo studio Eray Carbajo

    Urban Rural, condominio sostenibile con orti urbani e bosco verticale

  • Riavvicinare campagna e città ricreando la vita agreste. È la missione del condominio sostenibile che nel 2019 dovrà troneggiare nel centro di Istanbul

condominio sostenibile

 

(Rinnovabili.it) – La Turchia sta pensando a una rivoluzione architettonica di molte sue istituzioni culturali, integrando elementi di vita rurale nel tessuto urbano. L’idea è però farlo utilizzando le ultime tecnologie e il design modulare, come ha rivelato il progetto dello studio Eray Carbajo. I suoi architetti hanno in mente una struttura che, secondo i piani, dovrebbe essere ultimata già nel 2019. Si tratta di un condominio sostenibile che intende, concettualmente, avvicinare la campagna alla città. Perché – si sono chiesti i progettisti –  bisogna guidare per 30-40 km quando si può integrare la vita rurale negli spazi urbani?

Da questa domanda è nato Urban Rural, condominio di otto piani, sette dei quali dedicati a residenze private e un piano terra con funzione sociale-ricreativa, volta a favorire la creazione di una micro comunità.

Simile ad un alveare, l’edificio è composto da moduli esagonali che ottimizzano il volume riducendo al minimo la quantità di materiale per la costruzione.

 

>> Leggi anche: la mini casa modulare in cartone che dura 100 anni <<

 

I moduli contengono ciascuno una terrazza esterna che forma una cavità triangolare. Oltre ad ospitare piante e alberi, trasformando la struttura in un bosco verticale, le terrazze sporgenti funzionano da elemento strutturale che distribuisce la forza di gravità in maniera tale da non aver bisogno di ulteriori rinforzi. Ogni unità contiene una zona notte, un soggiorno, la terrazza con giardino, lamelle frangisole, un sistema di raccolta acque grigie e sul tetto possono essere aggiunti pannelli fotovoltaici.

Sulla sommità del palazzo, gli architetti prevedono una serie di serre coperte consente la coltivazione di ortaggi  e piante, sempre con l’idea di recuperare la dimensione rurale della vita tramite gli orti urbani.

Lo studio Eray Carbajo si ripromette di utilizzare materiali reperiti localmente, rispettando una filiera corta tipica anch’essa del mondo contadino. La flessibilità di questa struttura modulare, dunque, ne fa un sistema innovativo per costruire in modo sostenibile, favorendo inoltre l’adattamento dei fabbricati a qualsiasi sito.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *