• Articolo Rau, Tanzania, 3 dicembre 2015
  • Istruzione ed assistenza itineranti possono riscrivere il futuro dell'Africa

    DigiTruck, l’aula mobile per studiare off grid

  • Un camion fotovoltaico si sposta tra i villaggi dell’Africa sub-sahariana come un’aula mobile di una scuola itinerante che porta istruzione e tecnologia

DigiTruck, l’aula mobile per studiare off grid

 

(Rinnovabili.it) – Un camion fotovoltaico porta istruzione ed assistenza sanitaria nelle zone in via di sviluppo. Tra tutte le classi temporanee che abbiamo visto, questa aula mobile su ruote è di sicuro una delle più affascinanti. Uno dei più grandi problemi dei paesi in via di sviluppo è la mancanza di infrastrutture e le difficoltà che incontrano bambini e ragazzi nel raggiungere le strutture scolastiche e sanitarie sparse sul territorio.

L’UNESCO ha stimato che nell’Africa sub-sahariana 182 milioni di adulti non sono in grado di leggere e scrivere e 48 milioni di ragazzi sono analfabeti. Per migliorare la situazione di questi paesi è molto importante che ai bambini vengano portati gli strumenti di apprendimento del 21° secolo.

 

Con DigiTruck, la classe su ruote nata dalla collaborazione tra Arrow Electronics e le organizzazioni no-profit Close the Gap e Hoops of Hope, i ragazzi vedono arrivare nel loro villaggio un’aula mobile dotata di energia elettrica, computers, tablet e tutti gli strumenti di apprendimento del ventesimo secolo.

 

Le potenzialità dell’aula mobile DigiTruck

I pannelli solari sul tetto e le batterie del DigiTruck permettono l’autonomia dalla rete per diversi giorni e la possibilità di spostarsi di villaggio in villaggio rende l’aula mobile molto più comoda e versatile di una struttura scolastica tradizionale.

 

“Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione moderne accoppiate a soluzioni ad energia solare come il DigiTruck, sono in grado di contribuire a colmare il divario digitale e di portare una formazione di qualità e di educazione alle comunità remote”, piega Olivier Vanden Eynde, fondatore e amministratore delegato di Close The Gap.

 

Il camion-scuola è stato realizzato in Tanzania da maestranze locali e complessivamente è costato circa 100.000 dollari – poco meno di 95.000 euro -. Dopo aver trascorso alcuni mesi in un orfanotrofio a Rau – in Tanzania – l’aula mobile è pronta a ripartire all’inizio del 2016 per portare informazione, assistenza sanitaria ed istruzione in un altro villaggio.

 

DigiTruck, l’aula mobile per studiare off grid

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *