• Articolo Londra, 25 luglio 2012
  • Gli otto pannelli fotovoltaici permetteranno di produrre 1670 kWh, risparmiando circa 1 tonnellata di CO2

    Ecocasa galleggiante per le Olimpiadi di Londra

  • Una house boat che navigherà durante le Olimpiadi lungo il Tamigi, completamente autosufficiente ed alimentata da pannelli fotovoltaici Panasonic, per promuovere efficienza e sostenibilità

(Rinnovabili.it) – Siamo ormai prossimi all’avvio dei Giochi Olimpici 2012 che come preannunciato dallo slogan che accompagna l’evento, “One Planet Olympic”, si svolgeranno nel segno dello sviluppo ecosostenibile e del rispetto dell’ambiente. Accanto alle grandi strutture sportive che prima di tutto hanno attratto l’attenzione con le loro innumerevoli qualità costruttive e di efficienza, il panorama londinese si arricchirà di numerose esperienze “green” del tutto innovative nella loro originalità. E’ il caso di “Casa Danimarca”, una vera e propria casa galleggiante energeticamente autosufficiente che navigherà lungo le acque del Tamigi ospitando i rappresentati della nazionale danese stessa, la cui capitale è stata per altro recentemente riconosciuta quale “European Green Capital”. Ad alimentare l’originale House Boat sarà prevalentemente l’energia solare prodotta dagli otto pannelli fotovoltaici collocati sul tetto e forniti da Panasonic, da tempo impegnata nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni innovative green, che complessivamente riusciranno a produrre 1670 kWh, energia sufficiente a rendere autonoma una famiglia, consentendo un risparmio in termini di Co2 pari a circa una tonnellata l’anno. La casa Galleggiante di Panasonic, realizzata in collaborazione con i designers di Sanitov Studio, impegnati nello sviluppo di progetti urbani sostenibili, rappresenterà a pieno titolo le numerose qualità di una delle più qualificate greencity europee per eccellenza, ovvero Copenhagen, segnando il primo concreto esempio di un progetto molto più ampio destinato a sviluppare e realizzare numerose altre “house boat”, ancora poco conosciute ma fortemente legate al tema della sostenibilità, della flessibilità e dell’efficienza energetica.

I riflettori puntati sui Giochi Olimpici di Londra, permetteranno di aumentare la consapevolezza e l’interesse del grande pubblico nei confronti delle energie rinnovabili, partendo prima di tutto dalle potenzialità offerte dal sole ed aprendo la strada alla pianificazione di città ecosostenibili.