• Articolo Milano, 20 ottobre 2011
  • Assotermica/ANIMA: una esempio che tutte le Regioni dovrebbero seguire

    Edilizia efficiente per il nuovo Piano Casa lombardo

  • Pronto il nuovo Piano Casa della Lombardia che agevolerà interventi ed incentivi a favore del risparmio energetico nel parco edilizio regionale.

(Rinnovabili.it) – Tra i tanti Piani casa e Piani città di cui si è parlato negli ultimi giorni, emerge forse uno spiraglio positivo. L’Assessore all’Ambiente, Energia e Reti della Regione Lombardia, Marcello Raimondi, ha infatti annunciato che il nuovo “Piano Casa”, che verrà approvato a fine dicembre, conterrà anche misure di incentivazioni per l’edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente. Le premesse sembrano essere positive e prevedono premialità aggiuntive su oneri e volumetrie, per coloro che decideranno di investire a favore delle moderne tecnologie per il risparmio energetico, adottando per il proprio appartamento, soluzioni quali la termoregolazione, le caldaie a condensazione, valvole sui caloriferi ed il solare termico.

“Confidiamo che questa ottima iniziativa possa favorire un parco edilizio efficiente sotto il profilo energetico” – dichiara Paola Ferroli, Presidente di Assotermica/ANIMA – “Ad oggi, all’interno di un edificio  l’80% circa dell’energia viene utilizzata per il riscaldamento e la produzione di acqua calda. Tecnologie quali le caldaie a condensazione o i pannelli solari termici ridurranno drasticamente tale percentuale nell’interesse del nostro Paese e con evidenti benefici sulle bollette dei cittadini”.

La speranza dei rappresentati dell’associazione Assotermica ed ANIMA, è che presto tutte le Regioni decidano di investire a favore di queste iniziative a costo zero, ma indispensabili per contenere consumi ed inquinamento, modificando, ove necessario, anche la normativa di riferimento per rendere maggiormente accessibili le innovazioni tecnologiche, anche sul piano economico.