• Articolo Roma, 15 aprile 2013
  • Enti locali e Regioni hanno ancora tempo fino al 22 aprile per accedere ai 38 mln di euro

    Edilizia scolastica: approvate le nuove Linee Guida

  • Approvate anche le nuove Linee Guida dell’edilizia scolastica che rinnovano i procedenti provvedimenti puntando a strutture più sicure, tecnologiche ed adatte a trasformarsi a seconda delle esigenze.

(Rinnovabili.it) – Dopo il si della Conferenza Unificata, sono state approvate la scorsa settimana le nuove Linee Guida sull’Edilizia Scolastica, proposte dal Ministro Francesco Profumo.

 

Con questo nuovo provvedimento si cerca di riportare l’attenzione sul problema dell’inadeguatezza delle strutture scolastiche, insicure e vetuste. Tra gli obiettivi di fondo anche la garanzia di edifici più sostenibilità,  accoglienti e soprattutto adeguati alle nuove esigenze metodologiche e tecnologiche sempre più orientate ai sistemi automatizzati ICT.

Le nuove Linee Guida riportano criteri rinnovati per la progettazione e le dotazioni scolastiche, aggiornando il carattere estremamente prescrittivo del precedente DM 18/12/1975, fino ad oggi principale punto di riferimento in materia. La nuova logica è invece centrata sul continuo mutamento delle moderne strutture scolastiche in base alle singole esigenze seguendo un concetto di tipo prestazionale, dove le architetture interne sono riconfigurate attraverso un concetto di spazio completamente rinnovato e non più impostato sulla classica centralità della lezione.

 

“Le Linee Guida appena approvate propongono invece spazi modulari – si legge nel commento al documento – facilmente configurabili e in grado di rispondere a contesti educativi sempre diversi, ambienti plastici e flessibili, funzionali ai sistemi di insegnamento e apprendimento più avanzati. Se infatti cambiano le metodologie della didattica, superando l’impostazione frontale, anche la realizzazione degli edifici scolastici dovrà rispondere a parametri e criteri architettonici e dell’organizzazione dello spazio del tutto nuovi”.

 

Visualizza le nuove Linee Guida dell’edilizia scolastica – Miur

 

38 milioni alle scuole statali

 

Il progetto che ha condotto all’approvazione delle nuove Linee Guida si inserisce all’interno di un lungo percorso, sostenuto anche dalla recente approvazione della Direttiva 34/2013 firmata dal Ministro Profumo che prevede lo stanziamento di 38 milioni di euro da destinare alla costruzione di nuove scuole attraverso lo strumento del fondo immobiliare e nel rispetto delle nuove Linee Guida.

Gli Enti locali e Regioni hanno ancora tempo fino al 22 aprile per presentare le domande (15 giorni dopo la pubblicazione in GU) per l’accesso ai fondi specificando il relativo intervento.