• Articolo Milano, 22 maggio 2013
  • La collaborazione con E.ON ha portato il 90% dei condomini ANACI ad utilizzare energia rinnovabile

    Efficienza energetica nei condomini: E.On ANACI ancora insieme

  • Confermata la collaborazione tra E.ON e ANACI per la fornitura energetica di oltre 400.000 condomini, puntando all’efficienza energetica, al risparmio economico ed alla riduzione delle emissioni.

(Rinnovabili.it) – E’ stato sottoscritto questa mattina l’accordo tra E.ON e ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) per la fornitura di energia elettrica e servizi di efficienza energetica a circa 400.000 amministrazioni condominiali.

 

L’impegno è stato preso in occasione della Tavola rotonda dal titolo “Efficienza energetica: linee guida per i condomini” svoltasi questa mattina a Milano e durante la quale sono stai confermati i grandi risultati raggiunti sino ad oggi dalla collaborazione con E.ON, che ha portato il 90% dei condomini amministrati dai soci ANACI ad essere alimentati prevalentemente da energie rinnovabile. Un passo importante quello compiuto in mattinata, soprattutto a fronte dell’incredibile spreco energetico prodotto dai condomini italiani, tra le principali fonti di inquinamento e consumo del settore.

 

“ANACI è da sempre impegnata sul tema dell’efficienza energetica e delle energie pulite e rinnovabili, poiché sensibile al problema dell’ambiente e di una migliore qualità dell’abitare; per questo ha sempre condiviso e sostenuto” – ha dichiarato Pietro Membri, Presidente Nazionale ANACI – “tutte quelle iniziative volte allo sviluppo e all’utilizzo delle tecnologie innovative per diminuire i consumi nella prospettiva che, nei prossimi anni, saranno proprio le misure di efficienza energetica a generare i maggiori benefici con i minori costi”.

 

 

Efficienza energetica e risparmio


Con la collaborazione di E.ON quale partner energetico, gli amministratori condominiali ANACI avranno la possibilità di puntare ai massimi risultati di efficienza energetica e risparmio economico, razionalizzando i consumi richiesti per la gestione ottimale della fornitura energetica.

 

In occasione del workshop è inoltre stato presentato il programma “Abitare Biotech”, un innovativo progetto di ricerca e sviluppo per contribuire alla riqualificazione urbana ed edilizia mediante interventi di risparmio energetico e riduzione emissioni di CO2 per avvicinarsi progressivamente all’obiettivo della Comunità Europea di “Edifici ad energia zero”.