• Articolo Roma, 28 aprile 2014
  • Il comune veneto ha aderito al Patto dei Sindaci

    Efficienza energetica? Nel Comune Torri di Quartesolo basta un click

  • Continua a raccogliere premi il Geographic information system dedicato al risparmio energetico degli edifici e messo a disposizione ai suoi cittadini dal comune veneto Torri di Quartesolo

(Efficienza energetica? Nel Comune Torri di Quartesolo basta un clickRinnovabili.it) – Un’app per l’efficienza energetica frutta a un piccolo Comune veneto un premio internazionale insieme a New York. È la storia del Web GIS di Torri di Quartesolo, attivo da pochi giorni e salito recentemente alle cronache per il successo che ha riscosso. Un’applicazione utile a chi vuole dare un taglio ai consumi energetici attraverso interventi di efficientamento consente in pochi click di individuare il più adatto, calcolare le spese e i risparmi. L’hanno realizzata due urbanisti, Emiliano Vettore e Diego Pellizzaro. Funziona così: si scarica un programma da Google Earth, si entra nel sito del Comune e si effettua il download di una cartella. Il contenuto è un file che rimanda a Google Earth. Solo che questa volta viene visualizzata la mappa di Torri con gli edifici colorati a seconda della classe energetica. Il territorio è diviso in diverse zone, dalla più energivora alla più virtuosa. Un click sulla propria casa permetterà di visualizzare tutti gli interventi di efficienza e risparmio energetico realizzabili, l’impatto dei quali è calcolato facendo una media fra tutti gli edifici della propria zona energetica. Non solo, ma sarà possibile anche conoscere incentivi e detrazioni su cui poter contare, calcolare l’entità del risparmio percentuale e annuale, il costo dell’investimento e i tempi di rientro.

 

L’iniziativa cerca di facilitare il compito ai cittadini interessati ad usufruire delle detrazioni fiscali al 50% per gli interventi di ristrutturazione e a quelle del 65% per l’efficientamento energetico che il governo ha confermato fino a dicembre 2014. Le domande tuttavia sono molteplici per chi non è esperto in materia: meglio la cappottatura o i serramenti? Quanto si risparmia cambiando la caldaia? E quanto incide in termini economici ed energetici ciascun tipo di intervento? Il Web GIS è un tentativo di rispondere a ciascuna. E, almeno a giudizio della critica, sembra aver fatto centro. Tutto nasce dal fatto che Torri di Quartesolo ha aderito al Patto dei Sindaci, insieme a 5.500 altri Comuni italiani: esso prevede impegni nei confronti dell’Europa per migliorare le condizioni dell’inquinamento atmosferico locale attraverso la promozione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. Per onorare l’accordo, il Comune ha predisposto un proprio piano (il PAES) in cui traccia le linee guida per raggiungere gli obiettivi. Un piano in cui spicca la trovata del Web GIS, originale e innovativa, che è valsa “medaglie” nazionali e internazionali al piccolo municipio veneto. Nel 2013 sono arrivati, infatti, il premio per il miglior PAES d’Italia (nella categoria di Comuni fra i 5 e i 20 mila abitanti) e il Best Climate Practices dell’ICCG (International Center for Climate Governance). In questa occasione, Torri di Quartesolo ha diviso il primo posto nientemeno che con la città di New York.