• Articolo Muenster, 11 dicembre 2012
  • L'efficienza dell'edificio gli ha consentito di ottenere la precertificazione Gold della DGNB

    Germania: il grattacielo passivo ad energia positiva

  • Grazie alla collaborazione tra progettazione architettonica attenta e l’impiego di tecnologie “pulite” all’avanguardia, “Kristall” sarà in grado di produrre più energia di quella richiesta

(Rinnovabili.it) – Ci sarà anche un po’ d’Italia nel futuro grattacielo ad “Energia Positiva” per la sede della società tedesca assicurativa LVM. Sarà infatti Climaveneta a fornire gli impianti energetici che, accanto alla notevole qualità architettonica, consentiranno alla struttura di produrre più energia di quella necessaria per la climatizzazione.

Il grattacielo “Kristall” sarà costruito nella città di Muenster e raggiungerà un’altezza di 60 metri, mettendo in atto strategie energetiche che gli permetteranno di ridurre il consumo di energia primaria del 58% rispetto agli edifici tradizionali di riferimento.

Con l’aggiunta dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico e dalla pompa di calore centralizzata, si arriverà infatti ad un surplus energetico di 22 kWh/mq messo a disposizione degli altri edifici della LVM situati nelle vicinanze.

I due impianti geotermici posti a 140 metri di profondità, serviranno ad alimentare le due pompe di calore reversibili  in freddo, con potenza termica di 480kW e potenza frigorifera totale di 300kW, alle quali si aggiungerà l’unità frigorifera che fornirà altri 233 kW.

“I calcoli ottenuti dalle nostre simulazioni dimostrano che i 294kW di potenza frigorifera che sarà possibile recuperare direttamente dalle sonde, forniranno circa il 30% del carico frigorifero totale richiesto dall’edificio”, afferama l’ingegnere Dieter Thiel, responsabile Ricerca e Sviluppo alla Schmidt-Reuter.

Nulla andrà sprecato in Kristall dove anche il calore di smaltimento sarà utilizzato per un’ulteriore pompa di calore ausiliaria con potenza termica di 63 kW e potenza frigorifera di 79 kW.

I notevoli accorgimenti che verranno utilizzati nella costruzione del grattacielo tedesco gli hanno permesso di ottenere la precertificazione a livello Gold del DGNB (Deutschen Gesellschaft fuer nachhaltiges Bauen), istituto per l’edilizia sostenibile, raggiungendo il 79,9% per la qualità ecologica, il 94,3% per quella relativa ai processi, l’84,1 per la funzionalità e l’aspetto socioculturale e l’81,9% per la qualità tecnica. Con un investimento previsto di 43 mln di euro, i 19.800 mq del Kristall saranno terminati nel 2014.

 

I Correlati

3 Grattacielo in legno Stoccolma, 2 gennaio 2014

Entro il 2023 sorgerà a Stoccolma il più alto grattacielo in legno

E’ il grattacielo in legno di CF Møller il vincitore del concorso indetto dalla società HSB: ecologico, ignifugo, ad energia pulita ed a sostenibilità sociale

Bank of America Tower 1 New York, 1 agosto 2013

Il grattacielo più verde di NY? Un divoratore di energia

Nonostante sia il primo grattacielo di NY certificato LEED Platinum, la Bank of America Tower inaugurata nel 2010, è oggi uno degli edifici più energivori di New York. Pesanti le accuse all'US GBC.

3 Giardino verticale Rajagiriya (Sri Lanka), 8 gennaio 2014

Il giardino verticale più alto per il grattacielo più sostenibile

Il giardino verticale più alto del mondo andrà ad arricchire il grattacielo più sostenibile dello Sri Lanka, dove l'energia è pulita, l'acqua riciclata e gli sprechi ridotti