• Articolo Toronto, 13 maggio 2013
  • L'Earth Rangers Centre for Sustainable Technology utilizza oggi circa il 90% in meno dell'energia necessaria ad un edificio di pari dimensioni

    Record mondiale di sostenibilità per il green building di Toronto

  • LEED Gold, energia rinnovabile prodotta in loco, carbon neutral, tetto bianco, giardino pensile, recupero delle acque piovane grigie e nere, domotica intelligente, sono solo alcuni dei segreti del centro per la sostenibilità.

 

 

(Rinnovabili.it) – A pochi chilometri da Toronto sorge l’Earth Rangers Centre (ERC) for Sustainable Technology, uno degli edifici più sostenibili al mondo, vetrina di soluzioni tecnologiche rinnovabili per il risparmio energetico, raggiungendo un risparmio energetico rispetto agli edifici tradizionali del 90%.

Il centro è nato per promuovere ed educare i giovani alla biodiversità, alla sostenibilità ed alla conservazione, mettendo in atto le stesse scelte efficienti all’interno struttura.

Costruito nel 2004, il green building di Toronto ricevette da subito la certificazione LEED Gold, migliorando ulteriormente le sue prestazioni solo 4 anni dopo, quando intraprese la sua collaborazione con la Shneider Electric che le valse un ulteriore riconoscimento positivo  un ulteriore certificazione.

 

Sin dall’inizio sono state applicate tutte strategie energetiche necessarie per ridurre al minimo i consumi, partendo dalla massa termica dell’involucro, optando anche per un tetto verde, per passare poi agli accorgimenti tecnologici ed impiantistici per il riscaldamento ed il raffrescamento, o per il recupero delle acque piovane.

 

 

I risultati raggiunti


 

L’attenzione iniziale alle stratgie verdi ed i continui miglioramenti hanno permesso al green building ERC di raggiungere risultati insperati,  portando addirittura il fabbisogno dell’impianto a soli 9 kWh/piede quadro, con una produzione di energia rinnovabile in loco superiore al 30%.

Dal momento dell’installazione dei sistemi domotici e di automazione, il centro ha tagliato il suo consumo di energia di circa il 10%, salvando circa 130.000 kWh di elettricità, abbastanza per guidare una macchina elettrica in tutto il mondo 20 volte!

 

 

Un Green building in evoluzione

 

La collaborazione con la Shneider Electric ha permesso all’Earth Rangers Centre di Toronto di avvicinarsi incredibilmente alla completa trasformazione Carbon Netutral, attraverso alcuni semplici ma estremamente efficienti passaggi:

 

MONITORAGGIO ENERGETICO L’automazione è il primo segreto di questo green building canadese,  che fornisce in tempo reali lo stato dei consumi energetici, l’energia prodotta e le eventuali anomalie del sistema, in assoluta trasparenza pubblicando i risultati direttamente sul sito dell’ERC. E’ questo passaggio che ha permesso di migliorare sempre più la struttura, rendendola ogni giorno più efficiente per l’ambiente e per i suoi occupanti.

 

ILLUMINAZIONE – L’ERC ha raggiunto un risparmio elettrico del 50% rispetto ad un edifico tradizionale, mentre rappresenta il 10% dei consumi totali dell’impianto.

L’illuminazione naturale è il primo segreto di questo eccezionale risultato. Tutti gli ambienti sono dotati di grandi vetrate che lasciano passare i raggi luminosi schermando il calore; la luce artificiale è solo al LED o a basso consumo e regolata da sensori di presenza.

 

 

INVOLUCRO PASSIVO – L’edificio impiega quasi il 90% in meno dell’energia necessaria secondo lo standard nazionale.

Le componenti della struttura che assicurano questi risultati sono molteplici: la massa termica in calcestruzzo, l’elevata coibentazione orizzontale e verticale, le finestre a basso consumo, il tetto verde, le superfici ventilate schermanti, il tetto bianco.

 

MATERIALI RICICLATI – Il 95% dei materiali impiegati per costruire l’involucro provengono da percorsi di riciclo, a partire dalla gomma utilizzata per la copertura, recuperata da pneumatici dismessi.

 

TETTO BIANCO E TETTO VERDE – La copertura dei vari padiglioni del centro è suddivisa in due tipologie: il tetto bianco e il tetto verde.

Al pari del tetto giardino, il tetto bianco è impiegato per aumentare l’efficienza energetica dell’involucro. A tutti gli effetti si tratta di un rivestimento bianco in poliolefina termoplastica (TPO) una membrana che riflette i raggi del sole, proteggendo la struttura anche dagli agenti atmosferici.

 

 

ENERGIA RINNOVABILE – Il 30% dell’energia necessaria a questo green building è generata in loco, mentre la restante proviene esclusivamente da impianti per la produzione di energia rinnovabile o crediti di carbonio.

Fotovoltaico, 85 kW di collettori fotovoltaici in copertura più 57,6 kW di moduli solari fotovoltaici collocati nel parcheggio e dotati di inseguitori solari;

Impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento;

Impianto geotermico, per il riscaldamento ed il raffrescamento combinato con una pompa di calore.

 

 

RISPARMIO IDRICO – Grazie ai sistemi smart di ERC 1,7 milioni di litri d’acqua vengono risparmiati ogni anno, pari a circa 3,4 mln di mezze bottigliette d’acqua minerale.

Le acque piovane vengono catturate dai tetti verdi, immagazzinate nella cisterna sotterranea, filtrate per essere riutilizzate per l’irrigazione, i servizi igienici e i servizi antincendio.

Anche le acque grige e nere vengono recuperate per essere filtrate da un digestore aerobico e da una serie di micro filtri che permettono il loro riutilizzo nella struttura.

 

VENTILAZIONE FORZATA A PAVIMENTO – Il 100% dell’aria interna proviene dall’esterno. Il sistema di ventilazione composto da bocchettoni a pavimento per immettere aria e bocchettoni da soffitto per aspirare l’aria viziata, permette di mantere salubre l’aria interna.