• Articolo Verona, 24 ottobre 2012
  • Torrecento ha ricevuto dal GBC, la pre-certificazione LEED CS Gold

    Il primo progetto precertificato LEED del Veneto

  • Una torre di 23 piani, realizzata con materiali certificati e di qualità, efficiente nell’involucro e negli impianti, attenta ai consumi ed al risparmio delle risorse, anche grazie alla collaborazione di Habitech

(Rinnovabili.it) – Nonostante la sua costruzione non sia ancora iniziata, il progetto Torrecento di Verona ha già ottenuto la pre-certificazione LEED Core&Shell di livello Gold. Una vera equipe di professionisti quella che ha collaborato all’opera, a partire dai committenti stessi, i progettisti dello studio ARTECO, gli impiantisti, affiancati dagli esperti di Habitech,  che, in qualità di consulente LEED, ha svolto le attività di verifica dei crediti LEED e di compilazione della documentazione inviata all’ente revisore americano.

La torre prevede circa 23.000 mq di superficie e 23 piani destinati ad ufficio, ristorante, bar e palestra, ma le caratteristiche più interessati, che hanno consentito al progetto di aggiudicarsi la pre-certificazione LEED, comprendono numerose sfaccettature del progetto.

Prima di tutto gli impianti meccanici, l’utilizzo di fonti rinnovabili ed il sistema costruttivo dell’involucro, permetteranno un risparmio di energia al momento stimato al 36%.

In secondo luogo sono previste soluzioni volte alla riduzione dell’uso dell’acqua potabile per usi sanitari pari al 30% e per l’irrigazione pari al 50%

Terzo punto e non meno importate, la qualità dei materiali da costruzioni scelti: legno certificato FSC, materiali riciclati e di provenienza regionale, oltre  ad adesivi, sigillanti e pitture per interni a bassa emissione di composti organici volatili.

Infine, si guarda alla mobilità sostenibile, grazie a parcheggi preferenziali destinati a veicoli a basse emissioni e a carburante alternativo.

 

“Uguali a nessuno! – ha affermato Antonio Bonazzo Presidente di Italedil – La nostra priorità nel pianificare un progetto così importante per Verona è stata la volontà di sviluppare un’offerta che non fosse uguale a nessun altra per i valori e il rispetto dell’ambiente che essa conteneva. L’utilizzo del percorso individuato dalla procedura LEED ci ha permesso di seguire rigide procedure ed obiettivi oggettivi che, in altri paesi come gli Stati Uniti, sono già divenuti standard irrinunciabili. La volontà di raggiungere il livello Gold è stata giustificata dall’orizzonte temporale del nostro investimento, nato per essere all’avanguardia per molti e molti anni”