• Articolo Huaquillas, 15 gennaio 2019
  • La Comuna: in Ecuador l’architettura sociale che sposa il riciclo

  • Il progetto ideato dallo studio di architettura ecuadoriano Natura Futura Arquitectura in collaborazione con Frontera Sur Arquitectura fonde l’architettura sociale con le attività legate al riciclo

La-Comuna-e

 

La Comuna è destinata a diventare una pietra miliare per la città di Huaquillas

 

(Rinnovabili.it) – Una casa in legno dalla natura flessibile che celebra il riciclo ed è un esempio di architettura sociale. Succede ad Huaquillas, la città dell’Ecuador nella quale ha trovato sede La Comuna, il progetto ideato dallo studio di architettura ecuadoriano Natura Futura Arquitectura in collaborazione con Frontera Sur Arquitectura, vero e proprio esempio di architettura sociale. Commissionato da una fondazione e da una società privata, agli architetti è stato chiesto di creare un edificio che potesse diventare un punto di riferimento per la città, che non gode di una buona reputazione soprattutto per motivi di scarsa igiene. Quella realizzata dai progettisti è una struttura in legno a due piani, costruita attraverso la combinazione di 6 moduli, ciascuno delle dimensioni di 3 metri per 4 metri: i tre moduli del piano superiore ospitano gli spazi privati e fungono da abitazione per una famiglia locale; i tre moduli del piano terra, invece, sono gli spazi dedicati al lavoro e a disposizione della comunità per portare avanti attività di riciclo. 

 

Per i progettisti, La Comuna è destinata a diventare una pietra miliare per la città, attualmente al centro di un processo di trasformazione per lasciarsi alle spalle un periodo di insalubrità e forte inquinamento. Fortemente comunicativa la facciata della struttura, una facciata con un messaggio, “RECICLA”, che per i progettisti dovrebbe essere di impatto per la comunità e generare una riflessione tra pubblico e privato. Il piano inferiore, infatti, vuole essere un luogo di incontro e confronto per la comunità locale, che lì avrà la possibilità di incontrarsi e svolgere vari tipi di attività. Il legno utilizzato è un legno tradizionalmente impiegato anche negli altri edifici esistenti nella zona.

 

In contrasto con lo spazio di lavoro aperto al piano terra, gli alloggi al piano superiore sono schermati per garantire la privacy dei suoi occupanti. Originalissime le finestre che, una volta chiuse, sono stati progettate per comporre la parola “RECICLA”, appunto. Super flessibile anche l’arredamento interno de La Comuna: pareti su ruote e complementi d’arredo mobili offrono piena libertà alla famiglia di riconfigurare l’alloggi a loro piacimento.

 

GUARDA IL PROGETTO

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *